Quentin Tarantino ha confermato all'Hollywood Reporter che, per il film di "Star Trek", ha scelto lo sceneggiatore della pellicola "Revenant - Redivivo", Mark L. Smith. Questi si è fatto notare per aver scritto il film prodotto dalla Bad Robot, diretto da Julius Avery, dal titolo "Overlord": è la storia di due soldati statunitensi che, durante il D-Day nella Seconda Guerra Mondiale, si erano posizionati dietro le linee nemiche.

Il nuovo capitolo del franchise era già stato pensato, ma ora ha un'altra struttura

La Paramount Pictures aveva già pensato a un 4° capitolo della saga in cui ci sarebbe stato di nuovo Chris Hemsworth come padre morto di Kirk, mentre la storia sarebbe stata ambientata durante un viaggio nel tempo.

La notizia secondo cui il regista di "Pulp Fiction" aveva intenzione di girare una pellicola sulla saga fantascientifica era circolata nei primi giorni di dicembre di quest'anno.

Tarantino ha parlato di questo progetto fin da subito con la casa di produzione e con il suo collega J.J. Abrams, nel ruolo di co-produttore, insieme al quale ha messo in piedi uno staff con Megan Amram, Drew Pearce, Lindsey Beer e proprio Mark L. Smith.

Tarantino vuole confermare la sua arte straordinaria riportando al cinema Star Trek

Durante il podcast di Nerdist, Tarantino ha detto: "Sono più interessato a girare una pellicola su Star Trek piuttosto che su Star Wars. Mi piacerebbe trasformare determinati episodi cult in film di un'ora e mezza. Per esempio, una delle puntate con la scrittura migliore della serie 'Star Trek: The Nex Generation' è la 15^ della 3ª stagione, dal titolo 'L'Enterprise del passato'.

Oltre che trattarsi di una delle storie ambientate nello spazio più belle, la modalità con cui tratta la mitologia del franchise è perfetta per una pellicola di 90 minuti. Riescono a mettere in salvo la nave, ma non sono a conoscenza del fatto che si trovi in un'epoca differente. Tutto si trasforma, visto che scombinano tutti i periodi temporali. Il pubblico lo sa, ma i personaggi no. Tutto questo fa scoppiare la guerra di 100 anni tra gli esseri umani e i klingon, una delle più cruenti dell'intero universo".

Non solo Star Trek per Quentin Tarantino e J.J. Abrams

Sembra che l'unica condizione chiesta alla Paramount Pictures da parte di Tarantino sia quella secondo cui il film debba essere vietato ai minori [VIDEO]. Inoltre ci saranno molti dialoghi, ma questo è un classico delle pellicole del regista de "Le Iene".

Nei prossimi mesi, Tarantino avrà molto su cui lavorare, visto che è anche impegnato nella realizzazione di una pellicola su Charles Manson con Margot Robbie. Anche J.J. Abrams avrà il suo bel da fare, perché tornerà dietro la macchina da presa [VIDEO]per "Star Wars Episodio IX", in uscita nei cinema nel 2019.