Luke Skywalker è l'icona positiva di Star Wars, vero capolavoro targato George Lucas, personaggio in cui numerosi giovani, ora cresciuti, si sono potuti immaginare e per mezzo del suo esempio hanno saputo realizzare i propri obiettivi e i propri sogni. Mitica sicuramente la scena in quello che è per noi il primo capitolo della serie, ovvero l'episodio IV, "Una nuova speranza", quando con un misero X-Wing ha messo a tacere la corazzata imperiale Morte Nera, mostro bellico in grado di cancellare pianeti interi dalle mappe stellari, con il solo ausilio della Forza, senza sensori, seguendo solo il suo istinto, quella stessa Forza che spesso ognuno di noi ha dovuto utilizzare per superare delle difficoltà spesso insormontabili, e senza via di uscita.

Luke ha saputo indicarci la via

Luke ha saputo indicarci la via per distrugger le varie Morti Nere che possiamo trovarci di fronte la nostra vita, per dimostrarci che nonostante non si impugnino armi reali l'esistenza per molti di noi può tramutarsi in una vera e propria guerra. Negli episodi V e VI il giovane Luke si è visto maturare fino a raggiungere la forza necessaria per sfidare Darth Vader, suo padre, nonché il guerriero più forte dello spazio, in grado di incutere timore anche nel cuore dell'Imperatore, suo mentore. Affrontare le paure più grandi è quello che spesso siamo chiamati a fare, e spesso ci serve uno Yoda, ovvero un maestro capace di insegnarci dove trovare dentro di noi le giuste energie e la giusta forza per affrontare l'ostacolo che abbiamo di fronte.

Spesso infatti da soli non riusciamo ad andare avanti e abbiamo bisogno dei nostri amici, o di una figura che sappia guidarci e incanalarci nella giusta direzione.

Luke Skywalker oggi

Nella nuova saga di Star Wars, Luke è oggi quello che è stato per lui Yoda [VIDEO], ovvero una figura a metà strada tra la leggenda e la realtà a cui numerosi giovani Jedi possono ispirarsi e che da lui possono essere guidati. Il nuovo Guerre Stellari è anche un cambio generazionale, ovvero un passaggio di consegna tra i 'vecchi' e i nuovi Jedi che dovranno difendere la galassia, cosa che non è stata vista di buon grado dai vecchi fans della saga, che come ben si può immaginare rimangono più ancorati alle tradizioni. I nuovi Jedi messi in campo sono più simili ai ragazzi di oggi, snaturando un po' quello che era il mondo di Guerre Stellari, ma che forse possono essere accettati meglio dalle nuove generazioni che non può che considerarli più vicini a loro.