E' stato proiettato finalmente il terzo e ultimo capitolo di 50 Sfumature di Rosso (diretto da James Foley) ai Cinema e il pubblico è, come al solito, contrastante tra chi lo considera un capolavoro della cinematografia erotica e chi lo definisce il solito film "trash" non meritevole dei soldi del biglietto; niente di nuovo visto che il pubblico si era già schierato in questi modi con gli altri due film.

La pellicola, della durata di un'ora e quaranta circa, non è stata divisa in due parti e rappresenta l'adattamento dell'ultimo romanzo: se la saga proseguirà ulteriormente nei prossimi anni non ci è ancora dato saperlo, per gli appassionati del romanzo è intanto disponibile "Grey", il primo manoscritto narrato dal punto di vista del protagonista maschile Christian.

Il film inizia, come già annunciato dai trailer e dal finale del film precedente, con il matrimonio dei due che coronano finalmente il loro "sogno d'amore" e partono per un viaggio di nozze; seguono una serie di scene "hot" accompagnate dalla colonna sonora che siamo abituati a sentire ed apprezzare, tra le migliori caratteristiche del film, per poi recarsi in una familiare dimora, appositamente comprata da Christian, il quale ha anche pagato un agente per arredare al meglio la casa e che renderà gelosa non poso Anastasia.

I due non si fanno mancare neppure i messaggi.

Tornerà Jack Hide, l'ex-capo di Anastasia a perseguitare lei e il marito arrivando addirittura a piazzare delle bombe per potere rubare dei dati a Mr Grey, la situazione arriverà al punto da costringere Christian ad ingaggiare due guardie del corpo, un uomo e una donna, per proteggere la vita di Anastasia da possibili aggressioni o pericoli.

I due arrivano ad affrontare anche l'argomento bambini, con Anastasia che avanza la richiesta di avere un bambino e Christian che, immediatamente, rifiuta sostenendo che non è pronto attualmente a "condividerla con nessuno": in futuro, insomma.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Cinema

Oltre alla questione bambini i due avranno anche altri diverbi e battibecchi, come ad esempio in occasione del ritrovamento di una pistola da parte di Anastasia nella biancheria di Christian.

Il film, nonostante la sua fama e nonostante il preordine della home video lo ponga già tra i primissimi posti nei più venduti di Amazon, ha ricevuto recensioni assolutamente negative da parte della critica: sul sito Rotten Tomatoes possiamo trovare solo l'11% di recensioni positive, con un voto di 3 e mezzo / 10, Rolling Stone gli da 1/5, Coming Soon 2,5/5, insomma non proprio dei bei voti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto