3

Ironia, satira, poesia ed abilità interpretativa. No, non è un prototipo, ma un precursore dei tempi, un artista con la "a" maiuscola, un moderno Cyrano De Bergerac che, insieme al pittore Sandro Luporini, ha saputo raccontare l'essere umano, l'Italia e il vivere quotidiano come nessuno prima e dopo di lui decantando vizi e virtù e riuscendo, spesso, a confonderli fino ad amalgamarli. E' giorgio gaber...

Giorgio Gaber è stato una sorta di folletto della canzone d'autore italiana, difficile intrappolarlo in schemi o rigide categorie. Il "Signor G" capì che teatro e canzone potevano sposarsi e lui ha recitato alla perfezione il ruolo di Cupido in questo "matrimonio".

Profilo artistico

Inizia con il Rock and Roll ai tempi del Clan di Adriano Celentano, ma poi trova la sua strada artistica. Dalle sue canzoni - oggi - vengono estratti aforismi molto utilizzati dalla politica e dai politici, un segno inequivocabile dell'abilità del duo Gaber-Luporini di raccontare un mondo così complesso e ricco sfumature in modo sintetico ed efficace.

Ivano Fossati: produttore/restauratore

Chi meglio di un talentuoso cantautore poteva imbarcarsi in un progetto tanto ambizioso quanto rischioso come riprendere in mano l'opera di Gaber e "rinfrescarla"? In Italia ci sono personaggi che sono divenuti veri e propri idoli che assurgono allo status di intoccabili e qui risiede il grande rischio. Pensiamo, in questo caso, a un Fossati come a un restauratore che è chiamato a "rinfrescare" e riportare allo splendore un affresco di grande valore, dopo che il tempo ne ha smussato la potenza comunicativa ed emozionale.

Ivano Fossati, all'Università di Genova, capisce che i colori di quell'artista avevano bisogno di un arricchimento, di rendere moderne alcune sonorità [VIDEO] senza disperdere l'integrità identitaria della "materia prima".

Le donne di ora

Nel 2002 Gaber scrive questo inedito che risulta, alla sensibilità di Ivano Fossati, trasandato e migliorabile sul profilo dell'arrangiamento e quindi arricchisce il tappeto sonoro su cui si collocano le parole ora taglienti, ora spassose scritte dalle due penne milanesi. "mi è venuto in mente Van Morrison, un suono, ruvido, potente e generoso - sottolinea Fossati - non patinato e ho cercato di farlo così". Oltre a questa canzone, che avrà inalterata la voce di Gaber, il disco, in uscita il 23 Marzo, annovera vecchi classici che suoneranno più corposi e moderni come la ballata del Cerruti ed altre canzoni che compongono il grande muro della canzone d'autore italiana [VIDEO] a partire dagli anni '50.

Oltre al disco...

Sono molti gli eventi correlati a questo progetto, come la rassegna al teatro Piccolo di Milano del 26 Marzo ("Destra, Sinistra o Giorgio Gaber") che vanno ad aggiungersi ad altri momenti dedicati al Signor G con la presenza dello stesso Fossati e Battiato. Il 29 Marzo verrà rappresentato "La sedia da spostare" con il comico Enrico Bertolino.