2

Poche persone hanno raggruppato sotto lo stesso tetto fan dei Nirvana, Led Zeppelin, Luigi Tenco ed Emma Marrone. Francesco De Gregori è uno di questi eletti perché la profondità dei suoi testi [VIDEO], l'universalità della sua musica ed il fascino della sua voce piacciono, colpisco e soprattutto fanno proselitismo nei confronti dei nuovi cantautori. Chi ha imbracciato la chitarra la prima volta, dopo aver aver imparato il riff di "Smoke on the Water" dei Deep Purple, ha puntato su Rimmel. In quanti hanno fatto questo passaggio? Sarebbe interessante un sondaggio...

De Gregori dal vivo...

Il "Principe" della canzone italiana, nello stilare la propria set-list, ha un repertorio enorme di canzoni e suggestioni al quale attingere, ma c'è una vecchia diatriba che si dipana ad ogni performance live di De Gregori...

Perché non suona Rimmel o Alice o Pablo come nel disco? La spiegazione l'ha fornita più volte in quanto una canzone scritta trenta anni fa è vissuta dall'autore stesso con un approccio differente e soprattutto, come Bob Dylan, anche il cantautore romano ha vissuto il passaggio da chitarra acustica a chitarra elettrica mantenendo integra la canzone d'autore, ma inserendo qua e là [VIDEO] qualche pennellata rock e Blue(s).

Inizia "Tour 2018"

Francesco De Gregori si prepara per sei mesi in cui viaggerà per lo stivale portando in giro un bagaglio di emozioni senza tempo capaci di scavalcare il concetto stretto di "generazioni". Il Via è a casa sua, in quella Roma che tanto ha colorato i suoi pensieri fino a trasformarli in poesia e musica il 6 luglio Cavea - Auditorium Parco della Musica, mentre il giorno dopo chitarre e microfono si accendono in quel di Spoleto, al Festival dei Due Mondi.

La spettacolare cornice del Vittoriale attende il bandito ed il campione il 13 luglio a Gardone Riviera, mentre il giorno successivo è il turno del Castello Sforzesco di Vigevano. Poche soste, in questa fase perché il 15 luglio la tappa è a Nord, a Como e poi Lignano Sabbiadoro (Arena Alpe Adria). Abbandonato i lidi marittimi, il 21 luglio, sarà Milano ad abbracciare la poesia del principe, ma il richiamo del mare è troppo forte, per cui, l'11 agosto si fa tappa a Forte dei Marmi. Il mese per eccellenza delle vacanze vede De Gregori impegnato a Castiglioncello (Castello Pasquini), Asiago (Piazza Carli), Presicce (Piazza delle Regioni) e Soverato (Summer Arena), mentre il 24 è il turno della Sicilia e di un altro angolo di Paradiso italiano, Zafferana Etnea (Anfiteatro Falcone e Borsellino). L'ultimo acuto del tour in programma è previsto per il 3 settembre a Scario (Piazzale del Porto).