2

E' difficile rimanere distanti da quel fascino e da quell'alone di genio che permea la figura di Amedeo Modigliani e soprattutto le sue opere che vivono, è proprio il caso di dirlo, nelle esposizioni e collezioni più prestigiose al mondo. Modì racchiude tutti i vizi e le virtù di quei personaggi che sembrano creati apposta per essere idolatrati, la sola pronuncia del nome è già sufficiente a emozionare come accade per il poeta Rimbaud, lo scultore Rodin ed appunto Modigliani. E' quell'intersezione tra la classica figura bohemienne e la concezione moderna di rock star che eleva questi personaggi oltre ogni forma di razionalità. La tormentatissima relazione con la musa e poi sposa Jeanne Hébuterne non fa che allargare i contorni dell'uomo e del pittore fino alle sfumature del dramma e della tragedia.

E' molto bello [VIDEO] il film "I colori dell'anima" che racconta la vita di Modì in quella Parigi che nei primi del '900 era il centro assoluto dell'arte a livello planetario tra Montparnasse e Montmartre eletti a luoghi di sublime talento artistico vestito di miseria e povertà.

"Dipingerò i tuoi occhi quando conoscerò la tua anima"

Si tratta di uno degli aforismi più celebri del pittore di Livorno e riguarda in parte anche il Grande Nudo andato all'asta newyorkese di Sotheby's per la cifra astronomica di 157,2 milioni di dollari. Il volto presenta infatti, diversamente da molti altri dipinti che ricordano le sculture, pigmenti che fanno intuire la presenza di uno sguardo che amplifica la sensualità della composizione. La tavolozza dei colori divide in due parti la struttura dell'opera con il corpo ed il lenzuolo bianco che attraggono lo sguardo grazie alle tonalità chiare [VIDEO] che emergono con forza rispetto alla parte superiore in cui i colori diventano più scuri con solo la testa femminile a rappresentare una sorta di trait d'union tra le due parti del capolavoro realizzato nel 1917.

Non è un record

Come riportato anche dal sito "Askanews" questo nudo femminile non è però l'opera più "cara" del catalogo Modigliani in quanto, nel novembre del 2015, un appassionato d'arte proveniente dalla Cina acquistò un altro nudo sdraiato battuto all'asta Christie's per la cifra di 170,4 milioni. “La vendita di questa tela rappresenta un nuovo traguardo nella storia di Sotheby’s, il dipinto più caro che abbiamo mai venduto – sottolinea Simon Shaw, co-responsabile dell’impressionismo e dell’arte moderna della casa d’asta – Abbiamo avuto esposizioni incredibili dell’artista negli ultimi quindici anni. E nel mondo commerciale, i collezionisti si sono rivolti a Modigliani come uno dei più grandi artisti moderni”. Il dipinto, rispetto al 2003, ha visto aumentare di sei volte il proprio valore.