I Turin Brakes sono eleganti esponenti del mondo indie rock, un duo inglese formato da Olly Knights e Gale Paridjanian che, dal 1999, soffiano nelle vele della musica alternative con qualità e sofisticate architetture acustiche dai contorni folk, ma la cui matrice è chiaramente rock [VIDEO]. Dopo quattro anni di "gavetta" arriva il successo mondiale grazie soprattutto alla stupenda Pain Killer. E' una scalata rapidissima e tutto il mondo arriva a conoscere questo duo inglese che sa imporsi con la semplicità delle linee armoniche che fanno breccia con grande incisività.

Invisible Storm

E' il nuovo disco [VIDEO] dei Turin Brakes ed è stato registrato presso i Rockfield Studios, icona di matrice gallese per la musica del Regno Unito.

Nell'intervista rilasciata a Mark Millar di "XS noize", Olly Knight parla dell'ottava produzione discografica dicendo che non è un vero e proprio concept album, ma c'è comunque un filo conduttore che riguarda le battaglie piccole e grandi che le persone affrontano e che sono disseminate nelle tracce del disco. Il musicista inglese si sofferma - nell'intervista - anche su aspetti più tecnici come i tempi di registrazione che si sono molto ristretti rispetto al passato per questioni di budget ed anche all'interno della band alcune dinamiche si sono differenziate in quanto "Invisible Storm" segna un approccio più condiviso sulla parte musicale e non più sue proposte come base di partenza. la nota conclusiva dell'articolo riguarda lo studio di registrazione, passato alla storia per essere stato l'ambiente in cui nacque Bohemian Rapsody dei Queen tra gli altri.

Parliamo di concerti...

I Turin Brakes partono con il tour l'8 Marzo e la prima parte, che dura fino al termine del mese, si concentra nell'isola britannica salvo poi arrivare sul continente e dare il via al tour europeo il 20 Aprile ad Utrecht in Olanda. Salutati i Paesi Bassi, la band britannica si dirige verso la Germania dove sono in programma ben quattro tappe poi viaggio in Svizzera ed infine il passaggio oltre le Alpi per portare l'indie-rock in Italia:

02 Maggio Astoria a Torino

03 Maggio a Bologna

04 Maggio Auditorium Pacetti (Ascoli Piceno) Monteprandone

05 Maggio a Roma

Curiosità

Il fatto che i Turin Brakes abbiano fissato una tappa nel capoluogo piemontese non riguarda il nome della band, scelto in origine non per un particolare legame con la città della Mole, ma solamente perché il nome suonava bene.