La Carta Mic (Musei In Comune di Roma) è stata presentata nei giorni scorsi dal sindaco della Capitale, Virginia Raggi, insieme all'ideatore della card stessa, l'assessore alla Cultura Luca Bergamo. Questa iniziativa nasce con l'obiettivo specifico di rendere l'Arte e la cultura in generale più fruibile per tutti: la card, infatti, avrà un costo di cinque euro, una durata annuale e permetterà ai residenti nella Città Eterna, permanenti e temporanei (quindi anche ai giovani universitari che studiano a Roma), di visitare gratuitamente una selezione di musei e di mostre in svolgimento.

I musei coinvolti nell'iniziativa

La card consentirà al possessore di entrare nei seguenti musei:

  • Musei Capitolini,
  • Ara pacis,
  • Fori Imperiali- Mercati di Traiano,
  • Roma In Trastevere,
  • Galleria d'Arte Moderna,
  • Centrale Montemartini,
  • Villa Torlonia,
  • Museo di Zoologia.

Ovviamente, a quelli appena citati si vanno ad aggiungere quei musei che, ad oggi, sono già ad ingresso gratuito, come il Museo Napoleonico, il Museo di scultura antica Giovanni Barracco, Museo Canonica, Museo della repubblica Romana ed altri ancora. Il possesso della card consentirà all'interessato di accedere alle collezioni permanenti e di visitare quelle temporanee (con l'eccezione di quelle dell'Ara Pacis e di Palazzo Braschi) nel corso dell'anno, nonché di partecipare senza costi ad eventi, aperture straordinarie e visite didattiche.

In ogni caso, per conoscere i programmi dei musei interessati dall'iniziativa, è possibile scaricare l'app Mic, disponile sia per Iphone che per Android, direttamente sul proprio telefono: in questo modo, sarà più facile avere informazioni sulle singole sedi, sulle attività aggiornate in tempo reale ed avere la geolocalizzazione del museo a cui si è interessati, con il relativo percorso per arrivarci.

Come e dove acquistare la carta Mic

Come già anticipato, la Carta Mic avrà un prezzo di 5 euro e sarà valida per dodici mesi a partire dal momento dell'acquisto. Coloro che sono interessati ad acquistarla possono farlo sia attraverso il sito di "Musei in Comune Roma" (con l'aggiunta di un euro di prevendita), sia direttamente in uno dei musei coinvolti nell'iniziativa, sia in uno degli Infopoint dedicati ai turisti.

Una volta acquistata, potrà essere utilizzata in una delle sedi coinvolte nel circuito e dovrà essere necessariamente accompagnata da un documento di riconoscimento, in quanto la carta è nominativa.

Segui la nostra pagina Facebook!