Edoardo Terren nasce a Mira, in provincia di Venezia, nel 1945 ed è un imprenditore con la passione per la fotografia da oltre 30 anni. L’artista predilige realizzare i suoi scatti avvalendosi della luce naturale e l’utilizzo di strumenti fotografici analogici. Autore di numerose mostre e libri, dal 1978 partecipa a vari concorsi nazionali e stranieri, nel 1990 realizza la sua prima pubblicazione dal titolo: “La mia gente” mentre nello stesso anno, la Federazione Italiana Associazioni Fotografiche (F.I.A.F.), gli attribuisce il premio A.F.I. (Artista Fotografo Italiano). Nel 2010 realizza un libro fotografico dal titolo “La mia gente/il Polesine” con 190 fotografie in bianco e nero disposte in 90 pagine.

Il fotografo ha realizzato numerose mostre personali nelle città di Ravenna, Firenze, Bologna, Gorizia, Trieste, Gorizia, Taranto, Pesaro, Reggio Calabria, Catania, Misano Adriatico e in tante altre città. Terren, in questo periodo, espone le sue opere presso l’antico ex ospedale di San Rocco a Matera in piazza San Giovanni, attraverso una mostra dal titolo: “Testimonianze di vita e lavoro del territorio veneto”, sarà possibile visitare la mostra fino all’11 settembre 2018.

La mostra a Matera

L’esposizione, patrocinata dal Comune di Matera e della Sopraintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio della Basilicata, ha come obiettivo quello di documentare le condizioni di vita, lavoro e l’habitat naturale del Polesine, terra da cui proviene l’artista.

Edoardo Terren inserisce all’interno dell’esposizione una serie di scatti in bianco e nero in grado di trasmettere quella crudezza essenziale, facendo vivere allo spettatore profonde emozioni e cogliendo l’essenza del ruolo professionale dei personaggi ritratti, così come anche di quei luoghi mediante cui documentare le condizioni sociali della gente proveniente dalla sua terra.

Durante il percorso della mostra, disposta su due piani, i visitatori potranno soffermarsi a leggere un aforisma dello scrittore italiano Giacomo Papi le cui parole incarnano pienamente lo spirito con cui Terren ha realizzato gli scatti destinati all’esposizione. L’aforisma riporta la seguente frase: “La virtù della memoria – La memoria è decoro, custodire il passato, trascinarlo per gli altri, è l’unica capacità che fa di un uomo l’Uomo".

L’ingresso alla mostra è gratuito, è possibile accedere tutti i giorni dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 21.00.

Segui la nostra pagina Facebook!