Non sembra avere fine il periodo buio in cui sembra sia sprofondato uno degli attori più amati ed apprezzati del Cinema hollywoodiano. Johnny Deep è sempre più in crisi. Dopo il difficilissimo divorzio, con le dure accuse di violenza lanciate dall'ex moglie, si sono sopraggiunti nuovi guai. Alcuni mesi fa fecero scalpore le foto mostrate dai fan che ritraevano un Johnny Deep magrissimo e mal ridotto. Lo stesso attore confessò che era caduto in una profonda depressione dalla quale non riusciva ad uscire. Le cose, dopo il clamore mediatico suscitato dal milionario addio ad Amber Heard, sembravano essere ritornate alla normalità con nuovi film in programma [VIDEO] e uno in uscita nei cinema a breve.

Ma la realtà è ben diversa ed anche questa volta qualcosa non sta andando per il verso giusto. Vediamo, nello specifico, le ultime notizie riguardanti l'attore.

Un film ritirato e una partecipazione a rischio

La dea bendata sembra aver voltato le spalle a Johnny Deep. Il periodo negativo non [VIDEO]sembra dargli tregua. Ad un mese dall'uscita potrebbe essere ritirata la pellicola 'City of Lies' ispirata al rapper Notorius B.I.G. Nel film Deep interpreta il ruolo di un detective di Los Angeles che indaga su un delitto irrisolto. L'uscita del film era prevista per settembre 2018 ma stando a quanto scrivono i media americani ancora non sarebbe stata scelta una data definitiva. Inoltre la star americana è finita nell'occhio del ciclone per le accuse avanzate da un membro della produzione.

Quest'ultimo ha riferito di essere stato preso a pugni per ben due volte da Johnny Deep. Da rilevare che sarebbe a rischio anche la presenza del cinquantacinquenne nel cast della fortunatissima e seguitissima serie i Pirati dei Caraibi. Le riprese del sesto capitolo stanno per iniziare ma, secondo alcuni rumors, il ruolo di Jack Sparrow potrebbe non essere interpretato dal discusso attore. La voce ha fatto rapidamente il giro del web ed ha allarmato i tanti fan dell'attore che non riescono ad immaginare la saga senza Johnny Deep. Tra l'altro analoga considerazione era stata fatta un anno fa dal produttore Jerry Bruckheimer. La speranza degli ammiratori dell'artista è di vederlo tra i protagonisti dell'atteso sequel. Secondo alcune indiscrezioni, ancora non confermate, la possibile esclusione dall'attore sarebbe da ricondurre ai recenti comportamenti violenti della star hollywoodiana.