Ci ha lasciato il novantatreenne scrittore più celebre della letteratura contemporanea, Andrea Camilleri, padre del mitico personaggio Montalbano che tiene incollati davanti alla tv milioni di italiani. Dopo una crisi cardiaca che lo ha portato in ospedale, Camilleri si è spento lasciando orfani la sua Sicilia che ha ben raccontato con i suoi Libri.

Biografia del più grande letterato del nuovo millennio

Andrea Camilleri, siciliano doc, nato a Porto Empedocle (Agrigento) nel 1925, ha portato la bella Sicilia da Modica, Ragusa, Scicli, Santa Croce Camerina a Porto Empedocle nel mondo grazie alle avventure del commissario Montalbano girate in questi magici luoghi.

Anche per questo i siciliani lo salutano con tristezza e gratitudine. Punta Secca, il borgo dove si trova la celebre casa di Montalbano è diventata meta turistica, portando nel posto un turismo senza precedenti da quando nel 1994 è apparso in tv per la prima volta Luca Zingaretti nei panni di Salvo Montalbano.

Autore giunto al successo soprattutto negli ultimi vent'anni, quando aveva superato ormai i settant'anni, è riuscito ad affermarsi in un genere che anche in passato aveva conquistato la letteratura di alto livello.

Scrittore che nulla ha da invidiare a Pirandello (di cui ama e riprende le maschere) e Verga, racconta storie quotidiane tratte dalla vita di tutti i giorni, ambientando intrighi e delitti nella luminosa Sicilia, che nasconde bene segreti e delitti nel suo panorama e di fitta vegetazione, incolta e opulenta.

Le professioni e i numeri dei suoi successi

Dopo il diploma che, a causa della guerra, non ha potuto concludere facendo l'esame di maturità, trasferitosi ad Enna diventa amico dello scrittore Franco Cannarozzo, meglio noto come autore con lo pseudonimo di Enna, grazie a questa sua frequentazione giovanile fu avviato alla sua vocazione letteraria. Camilleri negli anni ha fatto lo scrittore, lo scenografo e il regista.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV Libri

Inoltre, ha frequentato i salotti culturali dimostrando le sue doti e tirando fuori anche le proprie passioni politiche.

Si trasferisce a Roma dove passerà il resto della sua vita. Dopo aver frequentato l'accademia di arte drammatica Silvio D'Amico inizia a lavorare in Rai e approda alla letteratura di narrativa vera e propria solo nel 1978. Dopo aver conosciuto la moglie Rosetta, l'incontro epico della sua vita, dà al mondo tre figlie.

L'ultimo degli oltre 100 romanzi pubblicati è Riccardino, che uscirà postumo lasciando l'amaro in bocca a tutti per la perdita di un grande uomo di cultura. I numeri delle vendite e degli ascolti Rai dei suoi personaggi sono stellari, 31 milioni di vendite dei romanzi editi da Sellerio e Mondadori e 12,9 milioni di spettatori è il record assoluto della puntata più seguita di Montalbano, trasmessa nel 2018 dal titolo La giostra degli scambi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto