Ormai il tanto atteso Jova Beach Party ha preso vita, con le prime date di Lignano Sabbiadoro, Rimini e Castel Volturno. Le spiagge italiane in cui si esibirà Jovanotti sono ancora tante, e già c'è chi lo ha definito una sorta di Coachella, la più grande festa dell'estate se non addirittura dell'anno.

Nel corso dei vari concerti, come si è già potuto vedere durante le prime tre tappe, si alternano sul palco diversi artisti invitati direttamente da Lorenzo, provenienti da tutto il mondo a partire già dalle prime ore pomeridiane per finire a sera inoltrata.

Jovanotti accusato di danneggiare l'ambiente con il suo tour

Ben prima che cominciasse la tournée era stato chiarito l'impegno di Jovanotti, del suo team e di tutti gli organizzatori nel proteggere le spiagge utilizzate. L'obiettivo principale, infatti, è quello di lasciare i luoghi uguali o migliori di come sono stati trovati. Un piano che è stato messo in atto grazie alla pulizia, all'energia pulita e alla tutela della fauna locale.

Negli ultimi giorni, purtroppo, il Jova Beach Party è stato preso di mira ed è stato accusato di danneggiare l'Ambiente.

Gli organizzatori e lo staff del cantante hanno voluto rispondere immediatamente a queste insinuazioni: "Le accuse di danno ambientale che ci hanno fatto sono puro terrorismo che si basa su fake news. Basti pensare che alcune regioni ci hanno chiesto spiegazioni in seguito a notizie che hanno preso a circolare in rete, ossia bugie colossali, come la costruzione di un eliporto (non vera) o di una strada a ridosso del mare che a Roccella Jonica esiste da 12 anni".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ambiente Concerti E Music Festival

Così ha risposto Maurizio Salvadori, a capo della Trident Music, la società che ha organizzato l'evento.

Dopo il primo concerto di Lignano Sabbiadoro, invece, Jovanotti stesso ha pubblicato sui social un video della spiaggia completamente ripulita, ringraziando i fan che hanno contribuito a lasciarla intonsa, e ai volontari del WWF che stanno collaborando a questo tour per ripulire le spiagge e per salvaguardare l'ambiente.

Oltre a loro, sono molti i partner del Jova Beach Party scelti proprio per riuscire a portare a termine l'obiettivo, tra cui Corepla e Coop, grazie ai quali si potrà recuperare tutta la plastica utilizzata, avendo distribuito per l'occasione del materiale riciclabile al 100%.

Il beach party continua in tutta Italia

Le previsioni parlando di una media 30mila persone per ogni appuntamento. Queste sono le prossime date del Jova Beach Party: Marina Di Cerveteri (16 luglio), Barletta (20 luglio), Olbia (23 luglio), Albenga (27 luglio), Viareggio (30 luglio), Lido Di Fermo (3 agosto), Praia a Mare (7 agosto), Roccella Jonica (10 agosto), Policoro (13 agosto), Vasto (17 agosto), Lido degli Estensi (20 agosto), Marebbe (24 agosto) e poi il bis a Lignano Sabbiadoro (28 agosto) e a Viareggio (31 agosto).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto