Arriverà ufficilamente nelle sale cimenatografiche il 26 settembre ma, il giorno prima a Bologna ci sarà un'anteprima del nuovo film di Carlo Sarti dal titolo "La freccia del tempo" con Lino Guanciale, Leonardo Pazzagli e Francesca Luce Cardinale.

Il film

La storia di Carlo Sarti racconta le vicende di Raffaele un giovane studente innamorato di Alice e della fisica. Per mantenersi agli studi lavora in due posti all'insaputa però dei rispettivi datori di lavoro che lo hanno assunto con un contratto part-time.

Raffele vuole fare una sorpresa alla sua Alice nel giono del suo compleanno e così i due si danno appuntamento in un piccolo albergo ma, quando lui arriva di Alice non c'è traccia. Il ragazzo così si troverà da solo a pensare e cercare di dare valore al tempo considerato non solo come qualcosa di personale ma un evento del quale non possiamo fare a meno. Il tempo ci circonda, gira intorno a noi e ci scappa di mano.

Cos'è il tempo? Quello che viene scandito dall'orologio o qualcosa di più empirico, più lontano, il tempo passato che ritorna prepotente nelle nostre vite fino a farci sentire quasi avvolti? Il protagonista si interrogherà su questo concetto fino a trovare la sua personale soluzione.

Lino Guanciale

L'attore avezzanese nel film di Sarti interpreta il professore di fisica al quale è molto legato Raffaele, il protagonista della storia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

Guanciale sembra quindi non fermarsi e continua a collezionare successi e grandi oppourtunità. Dopo questo film nel 2020 lo vedremo in televisione, sulla Rai e precisamente per tre progetti importanti. Il primo è Il commissario Ricciardi tratto dai romanzi di Maurizio De Giovanni. Guanciale interpreta il protagonista, Luigi Alfredo Ricciardi, commissario di polizia a Napoli negli anni trenta, un uomo schivo e solitario che nasconde un segreto, riesce infatti a sentire le ultime volontà delle persone che sono morte per mano violenta.

Ricciardi eredita questa caratterisca dalla madre ma, lui ne è letteralmente terrorizzato tanto da non riuscire ad avere una vita sentimentale anche se è segretamente innamorato di Enrica, la sua vicina di casa che spia dalla finestra della sua camera da letto.

L'attore vestirà poi i panni di Claudio Conforti per la terza stagione de L'allieva tratta dai romanzi di Alessia Gazzola. Con lui ancora una volta Alessandra Mastronardi nei panni della protagonista Alice Allevi.

Ultimo impegno sul set sarà quello de La porta rossa dove interpreterà Leonardo Cagliostro e anche in questa terza stagione dovrà fare i conti con il passato e cercare di mettere in salvo i suoi affetti più cari come la moglie Anna (interpratata da Gabriella Pession).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto