Ha certamente fatto molto discutere (ed a tratti indignare) l'ultima opera di Maurizio Cattelan, 'Comedian', esposta all'Art Basel, una delle mostre d'arte contemporanee più importanti al mondo. Tra le altre opere ed installazioni di altissimo livello è stata esposta anche 'Comedian' che consiste in una banana attaccata ad un muro bianco con un nastro adesivo grigio. L'idea dell'opera nasce circa un anno fa e, dopo alcune prove, l'artista Cattelan decide di comprare una banana da un fruttivendolo di Miami a poco più di un quarto di dollaro: il valore dell'opera è, invece, stato stimato a 120.000 dollari (circa 108.000 euro).

Il titolo dato all'opera, 'Comedian', fa riferimento a una battuta di Arrested Development in cui si sottolinea come i ricchi non conoscano il prezzo di una banana. L'obiettivo di Cattelan è quello di far notare quali sono gli oggetti a cui diamo valore ma anche far riflettere sul concetto di valore di un'opera d'arte.

Se però qualcuno, guardando il frutto (anche solo nelle foto circolate rapidamente in rete) ha pensato di spendere qualche migliaio di euro per il suo acquisto resterà deluso e dovrà cambiare idea: 'Comedian' infatti non esiste più.

Molti di quelli che hanno avuto a che fare con l'opera avevano avanzato il dubbio di come fare una volta che la banana fosse andata a male a causa di un naturale processo di maturazione del frutto e si era pensato semplicemente di sostituirla con una più fresca. A togliere ogni possibile pensiero sulla questione ci ha pensato l'artista David Datuna che ha, candidamente e senza troppi problemi, staccato la banana dal muro e l'ha mangiata.

Il gesto di Datuna e la replica di Cattelan: 'Non mi importa'

L'artista newyorkese David Detuna, partecipando alla mostra, ha sconvolto tutti con un gesto inaspettato: l'uomo si è, infatti, avvicinato alla banana, l'ha staccata e l'ha mangiata davanti agli occhi di visitatori basiti. Detuna ha poi detto di amare le opere di Cattelan, che il frutto era ottimo e che anche la sua è un'opera e si può intitolare 'hungry artist' (artista affamato).

L'uomo è stato subito allontanato dalla mostra e il frutto è stato sostituito per alcune ore, protetto da alcune guardie. Successivamente l'opera è stata rimossa completamente dall'esposizione.

La risposta di Maurizio Cattelan non si è fatta attendere e l'artista ha semplicemente commentato di non essere interessato alla 'fine' fatta dalla banana ma che quel che conta è l'idea originaria. Cattelan, che ha parlato attraverso il Corriere della Sera, ha anche specificato che la banana è un classico della cultura pop e che è un simbolo usato anche da altri.

Segui la nostra pagina Facebook!