Il regista Paolo Sorrentino è alle prese con i ciak del suo ultimo film dal titolo 'E' stata la mano di Dio', dedicato all'ex giocatore del Napoli, Diego Armando Maradona.

Napoli, Capri e molti altri luoghi dell'isola azzurra faranno un salto nel passato, negli anni'80 per la precisione, periodo in cui la personale storia del regista partenopeo ha il suo svolgimento.

Sorrentino ha già celebrato il Pibe de Oro durante la Notte degli Oscar 2014

Dopo aver ricevuto il premio Oscar come miglior film straniero per 'La grande bellezza', infatti, Sorrentino ha reso omaggio al grande calciatore argentino, oltre a Martin Scorsese, Federico Fellini e Talking Heads.

Gli anni'80 faranno da sfondo a ciò che il regista vuole raccontare. Si inizia con Capri, dove dalle ore 18 alle 3 di notte di mercoledì 30 settembre il set ha fatto cambiare aspetto alla Piazzetta dell'isola. Grazie all'aiuto del consigliere Ludovica di Meglio, dell'assessorato al Turismo e del sindaco di Capri Marino Lembo, nella Piazzetta è stato come tornare a 40 anni fa. Con la disponibilità di Michela Giovinetti, Location Manager, e la collaborazione di bar, negozi e altre attività, fino a notte fonda, la Piazzetta ha respirato l'aria piena di charme tipico degli anni '80. Dopo tantissimo tempo, infatti, persino le scalette della Piazzetta hanno cambiato look, spogliate dalle storiche fioriere.

Questo periodo, caro a Sorrentino, è stato molto importante per Napoli e l'intera costiera. Era l'epoca in cui, infatti, anche lo sport era molto protagonista a Capri. Basti pensare che il presidente del Napoli Calcio di allora, Corrado Ferlaino, aveva una casa proprio all'ultimo piano del Palazzo Cerio, con le terrazze vista Piazzetta.

Il 3 ottobre la troupe si è sistemata a Posillipo e il 6 ottobre sarà la volta di Chiaia

Con precisione, a Posillipo, i ciak di sabato 3 ottobre, sono stati effettuati nella via più bella e suggestiva del quartiere, via Stazio.

In seguito, il 6 ottobre, il set di 'È stata la mano di Dio' si sposterà a Chiaia.

La Polizia Municipale avrà un bel da fare a coordinare il traffico visto che diverse strade verranno occupate: via Luca De Penne, via Schipa (dalle 7 alle 17) e via Crispi.

Nello specifico ci saranno divieti di sosta, verranno sospese due fermate del bus Anm e verranno coperti cartelli stradali. Dal 12 al 14 ottobre le riprese si sposteranno nella Galleria Umberto I e anche qui le scenografie daranno vita agli anni'80.

Tra il 14 e il 15 ottobre il set di 3 mila metri quadrati si sistemerà nella famosa e amata Piazza del Plebiscito; in questa location gli anni'80 verranno sottolineati con tipiche auto d'epoca. Ovviamente, non mancheranno riprese notturne, per catturare la magia del luoghi. Va ricordato che 'È stata la mano di Dio' vede Freemantle Media Italia nella produzione ed è targato Netflix.

Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!