Secondo alcune indiscrezioni provenienti da 'Libero' e riportate fra gli altri anche da Il Fatto Quotidiano, sul set del filmL’ombra di Caravaggio’ diretto da Michele Placido, sarebbe avvenuto un pesante litigio tra l’attore protagonista Riccardo Scamarcio e, Brenno Placido, altro attore nella pellicola e figlio del regista. A quanto pare Scamarcio si sarebbe alterato perché Brenno non avrebbe compreso uno scambio di battute del copione, da lì le cose sono degenerate.

Scamarcio e Brenno sono stati separati dai presenti

L’attore protagonista, urlando, avrebbe spiegato al collega come girare la scena in questione.

Quando Placido ha reagito dicendo: “Ok, ora basta, facciamola come vuole Scamarcio”, quest'ultimo, con rabbia, avrebbe risposto ad alta voce: “Non ti permettere a ripetere una cosa del genere” ribadendo al figlio del regista che la sua spiegazione del dialogo faceva parte del copione e che non si stava inventando nulla.

Così, preso dal nervosismo, lo avrebbe minacciato di passare alla mani: “Se non la smetti ti prendo a schiaffi”. A questo punto, i due attori si sono avvicinati l’uno all’altro in modo aggressivo salvo poi essere separati da alcuni tecnici appartenenti alla troupe. Sembrerebbe che il regista, Michele Placido, non fosse presente durante l'accaduto. Per 'Libero' se non fossero intervenuti il personale e i tecnici del set tra Scamarcio e Brenno la situazione sarebbe andata oltre una discussione impetuosa rischiando di trasformarsi in una violenta rissa.

L'attore protagonista di 'Tre metri sopra il cielo', ex ragazzo prodigio, è uno degli artisti più richiesti dai registi italiani e internazionali. I moltissimi film a cui ha preso parte lo hanno fatto diventare uno degli attori più apprezzati e amati dal pubblico e dalla critica cinematografica.

In occasione di questa pellicola, Riccardo Scamarcio farà molto parlare di sé, solo che questa volta non accadrà solo per il suo stile, il suo talento, la sua bravura.

La realtà come la finzione

'L'ombra di Caravaggio' racconta la storia di Michelangelo Merisi (Riccardo Scamarcio), il pittore geniale Caravaggio. Quest'ultimo uccise Ranuccio Tomassoni da Terni (Brenno Placido) e per questo venne condannato alla decapitazione, ecco che i due protagonisti della lite sono dunque 'rivali' anche sul set.

Di certo, il diverbio, prima verbale e poi quasi fisico che Scamarcio ha avuto con Brenno Placido - uno dei protagonisti della serie 'Tutti pazzi per amore' - si può definire un episodio inatteso ma anche inusuale, con i due che poco dopo si sarebbero chiariti. A volte i migliori rapporti nascono dai dissidi più profondi.

Nel cast sono presenti anche lo stesso Michele Placido, Lorenzo Lavia, Moni Ovadia, Alessandro Haber, Micaela Ramazzotti, Lolita Chammah, Vinicio Marchioni, Louis Garrel e Isabelle Huppert.

Segui la nostra pagina Facebook!