La sirenetta Ariel della Disney tra qualche mese nuoterà tranquillamente nel mare cristallino di Santa Teresa di Gallura. Ma anche nelle bellissime spiagge di Golfo Aranci e Castelsardo. Il nuovo live action della Disney, una sorta di remake della Sirenetta, il famosissimo film d’animazione uscito sugli schermi nel lontano 1989, sarà girato infatti in buona parte in Sardegna, pandemia permettendo. L’annuncio è stato dato qualche giorno fa dalla produzione della Disney che, come location, ha scelto le bellissime spiagge di “Lungoni”, in particolare nei mesi di giugno e agosto, in piena stagione insomma.

Già da qualche giorno – stando alle prime indiscrezioni – nel nord della Sardegna sono stati infatti notati strani movimenti della produzione Disney. In particolare nel paese di Santa Teresa di Gallura dove la macchina da presa avrebbe già fatto capolino. Voci di corridoio assicurano in fatti che gli addetti ai lavori del colosso cinematografico americano abbiano effettuato numerosi sopralluoghi per identificare le zone più belle e adatte per poter girare la nuova Sirenetta. La base logistica delle riprese infatti sarebbe proprio Santa Teresa, un meraviglioso paesino che si affaccia sulle Bocche di Bonifacio. Le riprese, tra l’altro, sarebbero già dovute iniziare ma a causa della pandemia sono state rimandate a quest’estate.

L’annuncio della Disney

I vertici del colosso cinematografico americano avevano annunciato il “remake” della Sirenetta già da qualche anno. Ma gli addetti ai lavori non erano ancora riusciti a trovare una location adatta. Soltanto in questi giorni infatti è stato dato il via libera alle meravigliose spiagge del nord dell’isola.

In verità le riprese del film, che sarà girato anche in altre location, hanno già avuto inizio ma non in Sardegna però. Diverse scene infatti saranno girate in Inghilterra ma anche a Roma, precisamente negli studi di Cinecittà. Nell’isola invece – secondo gli addetti ai lavori – il set sarà allestito nei primi giorni di giugno fino ai primi giorni di luglio, il tutto con la collaborazione di diverse agenzie cinematografiche made in Italy.

In Gallura, durante l’estate, arriveranno circa 350 persone legate al film, tra comparse, attori e membri dello staff. Per ora non si sa ancora esattamente quali scene saranno girate nell’isola: l’unica certezza, almeno per ora, è che verranno utilizzate numerose imbarcazioni d’epoca.

Un cast d’eccezione

Il remake della Sirenetta è stato affidato a Rob Marshal, regista e coreografo statunitense, classe 1960, conosciuto per aver diretto numerosi film di successo come Chicago, Il Pirata dei Caraibi, Memorie di una geisha e tanti altri capolavori tutti firmati dalla Disney. L’interprete principale, la sirenetta Ariel, sarà Halle Bailey. 21enne statunitense, ufficialmente cantante, alle prime prese con un film.

La pinna del Re Tritone invece è stata affidata all’attore spagnolo Javier Barde, noto per aver vinto il premio Oscar nel 2008 come “migliore attore non protagonista” nella pellicola “Non è un paese per vecchi”. Ursula invece sarà interpretata dall’attrice Melissa McCarty. Dalle prime indiscrezioni sembrerebbe comunque che la trama non sarebbe identica a quella del film d’animazione andato in onda nel 1989.

Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!