Bill ti chiama una domenica mattina, durante una bella giornata, e decide di prendere la bici per andare a fare una passeggiata. Iniziate tutto tranquillamente ma, durante il tragitto, noti che ci sono delle differenze sostanziali [VIDEO] tra i vostri modi di affrontare quella che pensavi fosse una semplicissima passeggiata. Adesso, allora, vedremo quali sono le differenze più importanti tra te e Bill.

Il casco

Pensi sempre: "cosa mai mi potrà accadere? Tanto sono in bici, difficilmente posso farmi molto male. E poi sto sempre attento!". Bill non fa questi ragionamenti perché ha a cuore la sua incolumità e sa benissimo che quel casco può fare un'enorme differenza, senza preoccuparsi troppo di sembrare "imbranati".

Non porta la spesa sul manubrio

La plastica, si sa, non ha mai fatto troppo bene alla natura e questo caso non fa eccezione. Magari pensate che quel sacchettino non possa arrecare danni o disturbi, ma la realtà è ben diversa. Può infatti rendere molto più difficili le sterzate o infilarsi tra i raggi della ruota.

Usa i faretti

Bill sa che è meglio spendere qualche euro in più per aumentare esponenzialmente la propria sicurezza [VIDEO], piuttosto che essere più tirchio e meno sicuro. Infatti quei piccoli "esserini" che si mettono davanti e dietro la bici, vi rendono visibili ai guidatori, soprattutto nelle ore con poca luce (e grazie al ca...sco).

Non ascolta musica

Sebbene sia bellissimo pedalare con della buona musica nella testa, è anche altrettanto pericoloso. Potrebbe infatti impedirci di sentire un'auto che suona il clacson o un'ambulanza che va di fretta.

Anche in questo caso è meglio privarsi di un piccolo piacere per evitare errori banali che possono portare a catastrofi.

Rispetta i segnali

Magari in bici pensi di essere indistruttibile e onnipotente, ma la realtà dei fatti non è assolutamente così. Se è già pericoloso non rispettarli in auto, lo è paradossalmente di più in bici. Infatti i ciclisti sono un po’ più difficili da vedere delle macchine e questo li rende particolarmente vulnerabili sulla strada. Bill sa che svoltare ad un semaforo rosso non è una cosa molto prudente e sa che 10 secondi è un ottimo prezzo da pagare per salvaguardarsi la pelle.

Perché Bill fa così e voi no?

Bill, semplicemente, sa che se si possono evitare incidenti con dei semplici e banali accorgimenti, e fa di tutto per prevenirli. Bill sa che se può prevenire facilmente un problema, lo previene. Inoltre poco gli importa dei giudizi della gente, perché ha a cuore la sua sicurezza.

Non essere imprudente, sii come Bill!