Il Coronavirus "diventa Rap". Sul web impazza il brano del rapper e attore Taiyo Yamanouchi, conosciuto anche come Hyst. Sono cinese e ti tossisco in faccia, questo è il titolo scelto dall'artista per un brano che prova a sdrammatizzare la situazione di allarmismo e malcontento generale che nelle ultime settimane sta colpendo soprattutto il Nord Italia.

Il freestyle non convenzionale di Taiyo Yamanouchi

Sono cinese e ti tossisco in faccia è un freestyle creato, interpretato e lanciato da Taiyo Yamanouchi in questi giorni. L'artista italo-giapponese è conosciuto al grande pubblico sia per la sua carriera musicale, è un attivo rapper che ha scritto anche un libro dal titolo Fare il Rap, sia per le sue apparizioni sul piccolo schermo.

Yamanouchi infatti ha recitato in serie tv come Ultimo e L'Ispettore Coliandro ed è anche figlio d'arte: il padre, Haruhiko Yamanouchi, è attore, ballerino, mimo giapponese naturalizzato italiano ed ha partecipato a tantissimi film, spot e spettacoli teatrali in Italia. La madre, invece, è l'annunciatrice radiotelevisiva e speaker del TG 3 Teresa Piazza. Ma non finisce qui, anche il fratello minore, Justin Yamanouchi, aka Jesto, è un attivo rapper italiano.

'Dispiaciuto per le vittime e per i grandi disagi che stanno accadendo in tutto il mondo, ho deciso di combattere con il sorriso quello che sta accadendo in questi giorni. Se non ci fermiamo a pensare, pregiudizi e discriminazione possono causare danni enormi'.

Così ha presentato Taiyo Yamanouchiil suo video freestyle Sono cinese e ti tossisco in faccia, un calembour tra il grottesco e l'ironico che sta spopolando sui social network come Facebook ed Instagram.

Nel videoclip Hyst veste i panni di un fantomatico untore cinese, che ben gli riesce grazie ai suoi tratti somatici asiatici, che è palesemente vittima del pregiudizio e della disinformazione dilagante del periodo attuale.

Una situazione molto frequente in questi giorni e che Taiyo Yamanouchi mette in scena destreggiandosi tra luoghi comuni e considerazioni qualunquiste, sdrammatizzando il tutto con il suo dirompente freestyle.

Sono cinese e ti tossisco in faccia è una clip per certi versi un po' autobiografica: racconta da un lato l'esperienza personale che vive fin da piccolo lo stesso Taiyo Yamanouchi, quando veniva scambiato per cinese.

Dall'altro lato si descrive in modo grottesco e scanzonato ciò che succede oggi: la psicosi, la paura, la rabbia, la frustrazione, l'ignoranza e la disinformazione latente in Italia a causa del Coronavirus e dei contagi.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Rap
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!