Il chitarrista dei Led Zeppelin, Jimmy Page, è stato ospite dello show radiofonico Ultime Classic Rocks Nights dove ha ricordato con emozione l’esordio dei Led Zeppelin, la band rock britannica alla quale è legato il suo nome. Tutto ebbe inizio nel settembre del 1968 e la loro storia durò però solo 12 anni e 7 giorni. Il 25 settembre 1980 la band si sciolse dopo la tragica scomparsa del batterista John Bonhman a causa di una massiccia assunzione di alcool.

Jimmy Page racconta gli inizi dei Led Zeppelin: nel 1968 il primo concerto in Danimarca

Tutto ebbe inizio il 7 settembre 1968 al Glandsaxe Teen Clubs in Danimarca, quando il chitarrista Jimmy Page, la voce armonica Robert Plant, il bassista John Paul Jones e il batterista John Bonham si esibirono per il loro primo concerto.

Il gruppo si presentò con il nome ‘New Yardbirds’, dal nome della band blues rock del Regno Unito, gli Yardbirds, al quale nel 1966 si unì Jimmy Page. Il giorno prima del live, gli artisti si riunirono a Londra per provare le canzoni. E proprio da quel giorno che Jimmy Page capì subito che qualcosa di importante sarebbe nato. In quell’ appartamento londinese a Gerrard Street si venne a creare una profonda connessione tra tutti i componenti della band già durante il primo giorno di prove. ‘Ho lavorato con Robert a casa mia, ma il primo giorno di prove fu sufficiente per tutti per dire di si’. Queste le dichiarazioni di Jimmy Page durante l’intervista. Dopo quell’ incontro e il live in Danimarca la band si riunì per mettere a punto e lanciare il primo album dei neonati Led Zeppelin e fare la storia del rock mondiale.

La fine dei Led Zeppelin dopo la morte di John Bonham

La gloriosa carriera dei Led Zeppelin terminò bruscamente nel settembre del 1980 a causa della tragica morte del batterista John Bonham. John è stato uno dei più grandi batteristi della storia e figura fondamentale all’interno della band. Dopo la sua tragica scomparsa, a causa di un eccessiva assunzione di alcool, tutti i componenti furono d’accordo, assieme al loro manager, di porre fine ai Led Zeppelin nel rispetto anche della famiglia di John.

A distanza ormai di 40 anni dal loro scioglimento, Robert Plant ha rilasciato importanti dichiarazioni suJohn Bonham e la drastica decisione che ha portato a dire basta ai Led Zeppelin. ‘Sono 50 anni, ma non sono 50 anni. Sono 38 anni di oscurità per una famiglia. Quindi tutto questo clamore è fantastico e sono sicuro che usciranno grandi cose’.

Un pensiero anche alla figura dello stesso John che Robert considerava come un fratello e perderlo ha portato alla decisione della band di non essere in grado di andare avanti senza di lui. Il loro primo pensiero è stato quello di proteggere Pat, la moglie di John, dai mass media.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!