I 7 re di Roma: da Romolo fino a Tarquinio il Superbo

I Sette Re di Roma, da Romolo a Tarquinio il superbo.
I Sette Re di Roma, da Romolo a Tarquinio il superbo.

Fra storia e leggenda furono sette i re della Roma antica, fra essi anche Numa Pompilio e Servo Tullio

Non perdere le ultime news
Clicca sull’argomento che ti interessa per seguirlo. Ti terremo aggiornato con le news da non perdere.
Clicca e guarda il video
Cassano ironizza su Totti colpito recentemente dal coronavirus

Fra storia e leggenda, nella Roma antica, secondo la cultura di massa, furono sette i Re che governarono la città dal 753 a.C. (anno della sua fondazione) fino al 509 a.C. (quando venne fondata la Repubblica). Approfondiamo di seguito ciascuno di essi.

1

Romolo, il fondatore

La sua storicità è oggetto di dibattito da parte degli studiosi. Considerato il primo re e fondatore della "città eterna", sarebbe nato nel 771 a.C. e morto nel 716 a.C. Secondo la leggenda sarebbe figlio di Rea Silvia, e perciò discendente diretto di Enea, e del Dio Marte, si autoproclamò re dopo l'assassinio di suo fratello gemello Remo.

2

Numa Pompilio

Primo tra gli unici due re sabini che governarono, successore diretto e cognato di Romolo visse tra il 754 a.C. e il 673 a.C.. Venne eletto sovrano dai "comizi curiali" e istituì i principali collegi sacerdotali e il calendario, con tutte le derivazioni dell'oroscopo che esso portò con sé già da quell'epoca.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!