I capelli sono una parte fondamentale dell'essere donna poichè rappresentano il suo tratto distintivo che fa emergere il proprio gusto personale. Tuttavia, al di là del singolo look di ciascuna donna è importante prendersi cura dei propri capelli, prestare attenzione alla loro Salute. Per farlo, basta seguire alcuni consigli, dando un'occhiata anche alle nuove tendenze. Una di queste è quella denominata "Low poo" ed è stata scoperta negli States.

La nuova scoperta consiste in una gamma di balsami lavanti che non rende i capelli secchi come fa uno shampoo normale. Sono costituiti da una serie di prodotti che hanno un'azione delicata sul cuoio capelluto, regalano benefici rendendoli splendenti e brillanti.

I benefici del 'Loow Poo'

I vantaggi derivanti dall'utilizzo di tali prodotti sono molteplici e quelle principali sono tre. In primo luogo, non ci saranno problemi legati alla schiuma in quanto questa sarà eliminata.

In tal modo, si avrà a disposizione maggior tempo possibile da dedicare alla cura della persona poichè il balsamo ha il merito di far risparmiare tempo sotto la doccia e di ridurre il budget del suo acquisto. Così il benessere si unisce alla qualità del prodotto. Poi, il detergente indicato è adatto alle persone con capelli stile afro, ricci e molto crespi perchè sono in grado di nutrire i folti capelli, tenendoli al riparo dalla fragilità e debolezza, aspetti prodotti dall'impiego di piastre, phon e ferri.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute

Purtroppo però, a di là dei vantaggi, il "low poo" nasconde anche dei punti negativi. A tal proposito, è fortemente sconsigliato per chi ha i capelli grassi o tendenti ad ingrassare, in quanto il balsamo è un elemento che detiene la particolarità di mantenere gli oli che sono prodotti sulla parte esterna del cuoio capelluto. L'aspetto del prodotto citato rende i capelli spenti, privi di lucentezza.

Tuttavia, esiste un rimedio per evitare ciò e concerne l'utilizzo prima dello shampoo seguito dal balsamo, tecnica che non fa appesantire la consistenza della chioma.

Un'altra tecnica inversa: il no-poo

Inoltre, al loow poo è il movimento denominato "no-poo" riferito a coloro i quali scelgono di sostituire lo shampoo direttamente con il balsamo fatto in casa, preparato con ingredienti naturali quali argilla,limone e aceto di mele.

Un classico rimedio della nonna che funziona sempre.

Quindi cosa preferite tra i due metodi indicati il "Loow poo" oppure il "no-poo"? Preferite usare un balsamo costituito da elementi naturali oppure quelli che non aggrediscono il cuoio capelluto? A voi la scelta.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto