Siavvicina il termine del 2 Aprile 2013 per l'invio della documentazione all'Agenzia delle Entrate per chi si avvale della detrazionedel 55% per i lavori di edilizia volti al risparmio energetico degli edifici.Inizialmente fissata per il 31 marzo, il Governo ha deciso di ammettere laproroga al 2 Aprile 2013 vista la concomitanza con le festività Pasquali.

Ricordiamoche il mancato invio delladocumentazione prevista non fa decadere il diritto alla detrazione, ma si puòessere sanzionati con una multa chevaria da 258 a 2065 Euro.

Le regole generali per accedere alla detrazionefiscale sono che ogni cittadino che abbia sostenuto spese per la ristrutturazioneedilizia volta al risparmio energeticodegli edifici nell'anno 2012 fino al termine del 31/12/2012, anche se i lavorinon sono terminati, posso inviare la documentazione dei pagamenti, con relativatracciabilità, all'Agenzia delle entrate. Le regole principali sono cosìelencate :

- Comunicare le spese solo delperiodo dei lavori a partire dal 2009 e non le spese per l'anno di fine lavori;

- Il periodo d'imposta diriferimento è dal 2009 al 2012;

- La comunicazione va inviata solose i lavori proseguiranno oltre il periodo d'imposta specificato.

La detrazione del 55%, ai sensi dell'articolo 1, commi344-347, legge 27 dicembre 2006, n. 296 vale per i privati cittadini ed ilavoratori autonomi solo per i pagamenticon principio di cassa. Questo significa che devono essere dimostrati i pagamentieffettuati dal 1° Luglio 2007 al 30 Giugno 2013 mediante Bonifico Bancario o Postale con l'indicazione della causale delversamento e del codice fiscale dell'avente diritto della detrazione del 55% edel codice fiscale e/o P.IVA del beneficiario del bonifico.

I variprovvedimenti Governativi hanno stabilito che gli aventi diritto sono solo :

- Persone fisiche o imprese cheproseguiranno i lavori nel 2013

- Abbiano sostenuto spese per illavori nell'anno precedente a quello d'invio della documentazione.

Ricordiamoche non sono detraibili al 55% le spese per lavori iniziati e terminati nellostesso periodo d'imposta.

Lamodalità di comunicazione avviene solo ed esclusivamentevia telematica mediante il portale FiscoOnline.

In caso di comproprietà lacomunicazione può essere fatta anche solo da uno solo dei proprietari e nebeneficeranno così anche i restanti.

Segui la nostra pagina Facebook!