La criptovaluta che sta facendo discutere il mondo intero negli ultimi periodi , è di certo il Bitcoin con i suoi continui rialzi. Basti pensare che appena immessa sul mercato il suo valore era nettamente inferiore ad un centesimo e ora a distanza di un decennio si è stabilizzato sui 15000 dollari. Tuttavia sono ancora molti gli economisti che ritengono tale moneta come una grande bolla che prima o poi decadrà, ma per il momento ci affidiamo ai numeri esorbitanti che essa ci riserva. Rialzi da record, molte persone che hanno puntato sul Bitcoin si sono arricchiti a dismisura.

Pubblicità

Che valore potrà raggiungere il Bitcoin?

La schiera degli economisti dinnanzi questa domanda si pone su due versanti differenti, c'è chi come è stato detto prima definisce il bitcoin come una grande bolla destinata a fallire. Altri economisti invece riconoscono il grande potenziale della criptovaluta ritenendo che essa possa raggiungere valori inimmaginabili. Secondo alcuni il bitcoin ha tutti i requisiti per superare il milione di dollari in un decennio, soprattutto se continua con questo andamento rialzista.

Basti pensare che già adesso numerose piattaforme di trading forex permettono ai propri investitori di speculare sull'andamento della stellare criptovaluta tramite i CFD, poi tra poco ci saranno anche i futures in Borsa e pure Wall Strett sta per aprire a BTC.

Folli investimenti in Bitcoin

Si tratta del canadese Don Igram che ha investito intorno ai 100000 dollari per potersi assicurare tutti i mezzi per riuscire a minare la criptovaluta. Ha ipotizzato che con l'attuale potenza di calcolo che è in grado di generare dovrebbe riuscire a far fruttare una ventina di bitcoin l'anno e quindi recuperare in un breve periodi tutto il suo investimento.

Pubblicità

Naturalmente se la moneta virtuale continua con questo andamento il sig. Igram sarà perfettamente in grado di ottenere ingenti guadagni da questo suo investimento, soprattutto se ci rifacciamo alle numerose ipotesi generate da economisti esperti.

Il bitcoin cosi sembra essersi staccato dalle altre criptovalute che rimangono a valori nettamente inferiori. Lo scetticismo creatosi intorno a questa moneta è generato da diverse teorie. Potremmo dire che attualmente il Bitcoin non sia adoperato per quello che dovrebbe essere il suo reale fine, cioè comprare.

Infatti la maggior parte degli investitori punta ad acquistare la criptovaluta e conservarla nella speranza che salga, sarà il tempo a dirci la verità.