Venerdì 3 luglio la Commissione bilancio della camera ha dato via libera al decreto Rilancio. La cifra stanziata per rilanciare l'Italia dopo l'emergenza Covid-19 è di 55 miliardi. L'approdo alla camera è stato calendarizzato per lunedì, mentre il governo ha annunciato che porrà la fiducia sul testo.

Le misure approvate

Tra le novità vi è il superbonus al 110% per l'efficientamento energetico e l'adeguamento sismico anche per le seconde case, comprese le villette a schiera. Sono escluse le abitazioni signorili, castelli, ville. I lavori potranno essere svolti su un massimo di due unità immobiliari, siano esse unifamiliari, plurifamiliari o condominiali.

Raddoppiano le pensioni di invalidità a 516 euro, ad oggi ferme a 285 euro. La misura è stata fortemente voluta da Fratelli Italia che ha proposto d'istituire un fondo apposito da utilizzare per le pensioni degli invalidi totali.

Il reddito di emergenza sarà esteso anche a coloro che occupano abusivamente un immobile, ed hanno minori o persone malate o portatrici di handicap. Questa misura varrà solo durante la fase emergenza Covid e non oltre il 30 settembre.

Ai lavoratori con contratti a termine o di apprendistato che sono stati sospesi durante l'attuazione delle misure di contenimento, sarà prorogata l'assunzione in misura equivalente al periodo di sospensione. Per quanto riguarda il congedo, sarà esteso dal 31 luglio al 31 agosto e riguarda i genitori di bambini fino a 12 anni che sono dipendenti di ditte private.

Via libera all'emendamento del governo che consente alle imprese che hanno esaurito gli ammortizzatori sociali di prolungarli per altre quattro settimane.

Arrivano incentivi sulle auto euro 6 e ibrido-elettrico. Infatti dal primo agosto al 31 dicembre chi acquista un'auto euro 6 e rottama l'auto vecchia di almeno 10 anni, avrà un incentivo statale di 1.500 euro.

Mentre di 2.000 euro se acquista un ibrido- elettrico.

I voucher per viaggi e vacanze cancellati a causa dell'emergenza Covid-19, saranno validi per 18 mesi, terminato questo tempo, non potranno più essere utilizzati e daranno diritto al rimborso. Vale anche per i biglietti e i concerti, se non saranno riprogrammati entro un anno e mezzo dalla cancellazione.

La soddisfazione del Pd

Subito dopo l'ok della Commissione bilancio alla decreto Rilancio, non è mancata la reazione del ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri: " E' un grande decreto per le misure che contiene per le famiglie, i lavoratori, le imprese e ha richiesto un impegno senza precedenti."

Anche il Movimento 5 stelle ha rivendicato il superbonus per l'efficientamento energetico e il concedo familiare, la quale approvazione è stata commentata dal ministro Nunzia Catalfo :"Continuiamo a sostenere le famiglie in questa fase di ripartenza".

Giorgia Meloni soddisfatta

Giorgia Meloni si è mostrata soddisfatta per l'approvazione di un emendamento di Fratelli d'Italia: "Grazie alla nostra insistenza tutte le forze politiche hanno accettato di sostenere e sottoscrivere il nostro emendamento per istituire un apposito fondo nel decreto Rilancio che il governo dovrà utilizzare per portare le pensioni degli invalidi totali almeno a 516 euro".

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Affari E Finanza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!