L'Austria sarà il prossimo paradiso dei fumatori incalliti? Ipotesi suggestiva ma del tutto concreta, visto che la coalizione di governo che si sta formando, tra i Popolari dell’Övp e i nazionalisti dell’Fpö, pare aver trovato l'accordo per bloccare la messa in vigore della legge che vieta il #fumo nei locali pubblici, ovviamente con riferimento a quelli più frequentati come bar e ristoranti.

Austria: la norma per i locali pubblici

Il 'promotore' di tale novità è il giovane 31enne leader politico Sebastian Kurz, che sta formando il governo e diventerà probabilmente cancelliere entro Natale. Dopo aver raggiunto l'accordo con l’Fpö di Hans-Christian Strache, si sta muovendo spedito per riformare l'Austria, che per sua volontà non vedrà alcun referendum per la possibile uscita dall'#Unione Europea.

Una serie di innovazioni politiche ed economiche, fra le quali spicca, e farà discutere, quella riguardante il criticato ritorno al fumo. Dettagliatamente si parla della rimozione del divieto del fumo nei locali che, per svariati motivi, sono impossibilitati dall'avere una saletta separata: quest'ultima, per chi la possiede, rimarrà utilizzabile, se si desidera, consapevoli che non ci sarà più alcuna sanzione [VIDEO] se i fumatori vengono colti in fragrante, ovviamente sempre tenendo viva la soglia della maggiore età, per il quale il divieto rimane.

Divieto di fumo: la lista dei paesi Ue si arricchisce

La scelta farà discutere, visto che va a scontrarsi con quelle di altri Paesi dell'Ue, determinati anzi ad intensificare le sanzioni per chi non rispetta il divieto nei locali pubblici. Dettò ciò, non sorprende la volontà della Fpö: quest'ultima, proclamando la Libertà, aveva già infatti messo il pugno duro nella questione immigrati, chiedendo che le percentuali d'ingresso venissero praticamente azzerate, rispettando cosi la loro visione "paternalista" dello Stato.

In Europa, come detto, la tendenza è l'opposta: le uniche eccezioni riguardano l'Ungheria e la Grecia. Indubbiamente i medici nazionali, ma anche quelli europei insorgeranno, cosi anche per quel che riguarda le numerose associazioni che da sempre si occupano della lotta contro il fumo [VIDEO], per tutelare il diritto alla #salute. Non ci rimane dunque che attendere i prossimi aggiornamenti, ma pare ormai essere certo che nella lista dei Paesi nei quali sarà tolto il divieto di fumo nei locali pubblici ci sarà anche l'Austria.