Google ha annunciato di aver assegnato i primi finanziamenti relativi al "Fondo d'Emergenza per il Giornalismo Locale" di Google News Initiative. A beneficiarne, oltre 5.300 edizioni giornalistiche mondiali, 280 in Italia tra cui, "l'Eco di Bergamo".

La notizia è stata riportata nell'edizione del quotidiano lombardo del 28 maggio, che ha ricevuto inoltre a titolo di riconoscimento nazionale il Premio Ischia, assegnato a molti dei suoi collaboratori.

Requisiti e dati del Fondo Globale di Emergenza

In cima alla lista delle editorie italiane ammesse al "Journalism Emergency Relief Fund", fondo lanciato dal sito di ricerca web a supporto delle redazioni locali colpite dalla crisi economica provocata dal Covid-19, svetta "l'Eco di Bergamo".

Delle 12.000 richieste, pervenute in sole due settimane e inoltrate da 103 paesi, oltre la metà sono state respinte in quanto non idonee alle caratteristiche specificate nelle domande di accesso.

Per la selezione degli aventi diritto, ogni domanda è stata esaminata seguendo alcuni criteri adoperati da Google: pubblicazioni operanti unicamente a carattere locale a servizio di una specifica comunità geografica e che intendono utilizzare il fondo per migliorare la loro attività; la presenza di più di due impiegati e le notizie editoriali inerenti in esclusiva alla tematica dell'emergenza sanitaria.

I beneficiari del Fondo, istituito a metà aprile, riceveranno una somma che va da 5.000 a 30.000 dollari per ognuno, con un massimale di 85.000 dollari per i gruppi editoriali che gestiscono più redazioni.

I benefici dell'Eco e le motivazioni di Google

Il quotidiano della provincia lombarda, che nei mesi scorsi ha avuto l'onere di informare i cittadini dell'epicentro epidemico che ha causato gravi lutti nella città, è stato 'premiato' dal Gruppo di Mountain View per aver adoperato la tecnica del data journalism (giornalismo di precisione).

Il metodo utilizzato dall'Eco (che consiste in una ricerca che filtra dati da internet e li riporta tramite ricostruzione della notizia talvolta anche su mappe), ha contribuito a far comprendere alla comunità locale con semplicità, esattezza e in tempo reale cosa stava succedendo nell'area di Bergamo.

Il finanziamento in corso contribuirà all'apporto di nuovi investimenti sui mezzi di produzione quali foto, video, audio e dati che renderanno ai lettori una conoscenza ancora più profonda su quanto accade nel proprio territorio.

L'assegnazione del Premio Ischia

Sui servizi Covid e sulle pubblicazioni del giornale locale, l'Eco di Bergamo del 28 maggio ha voluto condividere, in aggiunta al riporto del fondo acquisito, il riconoscimento del "Premio Ischia Internazionale di Giornalismo 2020" assegnato al suo staff redazionale.

Al fotografo Andrea Frazzetta è andato in merito agli scatti pubblicati sul New York Times degli 'eroi italiani' che hanno fronteggiato la Covid-19.

Giovanna Botteri, verrà premiata come giornalista dell'anno per la tv, mentre il cronista Gianni Minà riceverà quello di giornalista sportivo per i suoi 40 anni di conduzione televisiva.

Assegnati al premio anche lo scrittore giornalistico Gennaro Sangiuliano e l'autore di libri di saggistica Andrea Vianello, e per il giornalismo sul web, il merito è andato al sito "The Post Internazionale".

Durante la cerimonia di premiazione, che si terrà il 12 settembre a Lacco Ameno, verrà assegnato all'Eco di Bergamo un premio speciale per i servizi sull'epidemia da Coronavirus, in Lombardia.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Google
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!