È successo venerdì 21 agosto, in un'abitazione privata di Poggiomarino, in provincia di Napoli. Un bambino di cinque anni ha perso la vita in ospedale in seguito a una forte scossa elettrica. Il grave incidente è avvenuto nella casa dei nonni dove il piccolo Carmine, questo il nome del bambino coinvolto, stava trascorrendo un periodo di vacanze estive unitamente alla sua famiglia. Dai primi rilevamenti della procura, che ha aperto un'inchiesta sul caso, pare che il piccolo abbia toccato una presa da cui poi è partita la scarica. Centinaia i messaggi di affetto e di cordoglio postati sul web. La vicenda riportata da Il Fatto Vesuviano e da altri media locali.

Una vacanza terminata in tragedia

Il tragico episodio di cronaca è avvenuto in zona di via Delle Mura, a Poggiomarino, piccolo comune del vesuviano. La piccola vittima si trovava con la mamma, il papà e il fratellino minore nella residenza dei nonni, dov'erano in vacanza. La famiglia, che vive a Empoli per esigenze lavorative, si era recata infatti al paese d'origine in occasione delle ferie estive. I dettagli esatti del grave incidente accaduto al bimbo di cinque anni sarebbero ancora in fase d'accertamento. Da una prima ricostruzione, sembrerebbe che il bambino stesse giocando vicino a un interruttore elettrico dal quale poi si è profusa la scossa letale.

Il piccolo Carmine, rimasto folgorato dalla scarica, è stato portato immediatamente al policlinico Santobono di Napoli dove è giunto in gravi condizioni.

In un primo momento i medici erano riusciti a stabilizzare le sue condizioni cliniche, ma durante la notte la situazione è precipitata e il cuore del bimbo si è fermato.

Il saluto d'addio al piccolo Carmine

L'improvvisa scomparsa del piccolo Carmine ha sconvolto l'intera comunità di Poggiomarino. Sono stati numerosi i messaggi d'affetto riportati sui social da parte di conoscenti, amici, ma anche da chi è stato semplicemente toccato dall'improvvisa dipartita tanto prematura.

"Sei un angelo tra gli angeli", hanno scritto tra i vari commenti accompagnati da emoticon con pianti a dirotto.

L'ultimo saluto al piccolo Carmine è stato dato domenica 23 agosto, nella parrocchia di Sant'Antonio da Padova, dove alle 11 del mattino è stata celebrata la cerimonia funebre. I carabinieri della procura di Torre Annunziata hanno aperto le indagini per stabilire l'esatta dinamica della vicenda e le eventuali responsabilità.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!