Un’undicesima tappa dedicata a gino bartali che partirà da Ponte a Ema il 17 maggio. Molte iniziative sono in programma per questa nuova “settimana rosa” e tutte per celebrare il grande ciclista, l'indimenticato campione Gino Bartali o come lo chiamavano gli amici “ Ginettaccio”.

il calendario di eventi collegati alla 11° tappa sono stati presentati questa mattina a Palazzo Vecchio in Sala Macconi dall’assessore allo sport del Comune di Firenze Andrea Vannucci, dell’assessore allo Sviluppo economico Cecilia Del Re, dal presidente del Quartiere 3 Alfredo Esposito, del sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini, dell’assessore allo Sport del Comune di Bagno a Ripoli Enrico Minelli e della nipote di Bartali, Lisa.

Pubblicità

Mostre, spettacoli teatrale e aperture straordinarie al Museo Bartali nonché anche una staffetta che vedrà la consegna di una canna di bicicletta simbolica al capogruppo.

“Una settimana di iniziative per rendere omaggio a colui che più di altri ha scritto non solo la storia del Giro d'Italia ma anche del nostro Paese nel secolo scorso – ha detto Vannucci rispondendo ai giornalisti –. Una grande occasione per valorizzare i luoghi della nostra città in una prospettiva nazionale e internazionale, promuovendo al tempo stesso una realtà locale come il borgo di Ponte a Ema”.

Prima della partenza della tappa, il Giro farà tappa anche a Piazza Michelangelo.

“Un’occasione per dare risalto al ruolo e alla bellezza del ciclismo e all'importanza dei suoi protagonisti fiorentini – ha sottolineato l’assessore Del Re –. Non solo con bellissime iniziative dedicate a questo sport, ma anche con appuntamenti legati allo Sviluppo economico come la mostra mercato di prodotti tipici in via Chiantigiana”.

Soddisfatto anche il presidente del quartiere 3 Esposito che ha cosi commentato: "“La partenza dell'undicesima tappa del Giro d'Italia da Ponte a Ema ha fatto nascere un forte entusiasmo nell'associazionismo locale.

Pubblicità
I migliori video del giorno

Una passione che ci ha permesso di mettere in piedi un cartellone con tanti eventi per animare tutto il territorio del quartiere”.

Il sindaco e l’assessore allo sport del Comune di Bagno a Ripoli esprimono soddisfazione per la scelta di Ponte a Ema come punto di partenza della tappa e sottolineano che l’emozione è molta anche per il tributo a Gino Bartali ed invitano tutti i cittadini a rendere omaggio con fiori o drappi rosa alle finestre.