Alle ore 12 di oggi, l'affluenza dei votanti alle urne, per eleggere il Sindaco e il Consiglio comunale e municipale nella città metropolitana di genova è del 16,53% (In totale), per la sola città è del 16,10%. Gli elettori votanti nel 2012 erano un totale di 503.752, di cui 234.498 maschi e 269.254 femmine, più 908 i cittadini residenti all'estero e dell'Unione Europea, oggi 11 giugno i votanti totali sono 491.167, di cui 229.463 maschi e 261.704 femmine, più 965 i cittadini residenti all'estero e dell'Unione Europea.

Gli elettori che votano per la prima volta sono 2690, mentre 337 sono centenari, gli ultraottantenni sono 43.877.

Coloro che votano per cittadinanza acquisita sono 788.

I seggi elettorali sono 653, di cui 15 seggi speciali e 150 seggi privi di barriere architettoniche. Gli scrutatori nominati dal Comune di Genova sono 2642 di cui 30 per seggi speciali. I dati rilevati dal sito del Comune di Genova sono aggiornati al 30 maggio 2017.

Dopo Genova, la città che vota in Liguria con più abitanti è Chiavari, nella riviera di Levante, con il 20,02%. I candidati alla carica di sindaco devono ottenere il 50% delle preferenze più una per ottenere la nomina al primo turno, se ciò non avverrà si andrà al ballottaggio.

Ecco la percentuale dei votanti nelle altre città

Rovegno 34,10%, Pieve Ligure 19,73%, Cicagna 27,37%, Ceranesi 17,18%, Arenzano, 24,42.

Genova e Chiavari potrebbero andare al ballottaggio per l'elezione del Sindaco il 25 giugno, almeno a dare retta ai sondaggi.

I migliori video del giorno

Durante la mattina a Genova si sono recati alle urne vari candidati quali Luca Pirondini (movimento cinque stelle), Paolo Putti (chiamami Genova), Stefano Arrighi (Popolo della Famiglia), Gianni Crivello (centro sinistra), Cinzia Ronzitti (partito Comunista dei Lavoratori) e Arcangelo Merella (GE9sì).

Come detto sarà poco probabile che il nuovo Sindaco passi al primo turno anche se siamo ormai abituati alle sorprese in campo elettorale!

Intorno alle 18 sapremo la nuova percentuale dei votanti e in maniera più precisa alle ore 22. Si potrà votare fino alle 23 poi le urne si chiuderanno e ci sarà lo spoglio delle schede che sono due, una rosa per il consiglio comunale e una azzurra per il sindaco.

L'incertezza regna sovrana, forse nell'arco della giornata e con più precisi dati sulla affluenza si potrà ipotizzare qualche risultato, certo che la bella giornata, oggi in tutta la Liguria splende il sole, avrà determinato la decisione dei Genovesi di votare verso sera al rientro.