L'Agenzia Europea per i diritti fondamentali (FRA - European Union Agency for Fundamental Rights), diretta da Morten Kjaerum, ha pubblicato il bando indirizzato a giovani laureati per un anno di stage retribuiti a Vienna.

La borsa di studio è esentasse, ed ammonta a € 1.000 mensili. Si prevede anche il rimborso delle spese per i trasferimenti da e per la sede del tirocinio. Gli stagisti portatori di disabilità possono accedere ad un incremento pari fino al 50% dell'importo complessivo.

Si tratta di un percorso di formazione e lavoro - quaranta ore settimanali - che ha l'obiettivo di offrire ai neolaureati una panoramica completa delle attività della FRA, con particolare riferimento ad alcuni specifici dipartimenti, di seguito presentati.

Directorate, un team ristretto che ha il compito di guidare e gestire l'Agenzia assicurandone l'efficienza nel perseguimento degli obiettivi fissati.

Administration, che supporta le attività della FRA nella sua qualità di ente pubblico di servizio operante in ossequio ai principi di best practice, knowledge based e snellezza delle procedure.

Human Resources and Planning, il cui obiettivo è fornire servizi di alto livello in questi specifici ambiti e garantire un ottimale ambiente di lavoro.

Equality and Citizens' Rights, che ha tra i propri scopi indagare e segnalare tutte le situazioni di razzismo, xenofobia, intolleranza e discriminazione a qualsiasi livello, agevolare l'integrazione delle persone di etnia Rom e degli immigrati e tutelare i diritti dei minori.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro

Freedoms and Justice, che conduce ricerche ed indagini, anche di tipo statistico, in numerose aree attinenti le attività dell'Agenzia.

Communication and Outreach, il dipartimento che cura le comunicazioni interne ed esterne della FRA.

Quali sono i requisiti richiesti? Possono candidarsi persone che abbiano conseguito almeno una laurea di primo livello, o un titolo equivalente, da non più di diciotto mesi in ambiti significativi o attinenti al lavoro svolto dall'Agenzia Europea.

Il riferimento è, quindi, ai neolaureati in diritti umani, giurisprudenza, scienze politiche e/o sociali, comunicazioni, pubbliche relazioni. Anche i settori delle risorse umane, finanza e raccolta fondi, project management, informatica e comunicazioni telematiche sono considerati attinenti alle attività dell'European Union Agency.

Fondamentale l'ottima conoscenza della lingua inglese e di almeno un'altra lingua di area Ue.

La presentazione della propria candidatura deve essere effettuata attraverso il sito della European Union Agency for Fundamental Rights. È molto importante tenere presente che ci si può candidare per un solo dipartimento: le richieste effettuate per più di una posizione verranno automaticamente rifiutate.

Il richiedente non deve aver usufruito di altre borse di studio Ue.

Inoltre, il curriculum vitae - da allegarsi all'atto della candidatura - deve essere esclusivamente in formato europeo ed è preferibile che sia redatto in lingua inglese.

Ciò vale anche per la compilazione del form di richiesta.

Il termine entro cui candidarsi è il 7 marzo 2014, entro le ore 13.00.

L'esame delle richieste sarà completato orientativamente per la fine di aprile; intorno alla metà di maggio l'Agenzia procederà a contattare - per mezzo di una telefonata che avverrà in lingua inglese - una lista ristretta di candidati ritenuti idonei e per la fine di giugno si prevede la conclusione definitiva della selezione.

Gli stage partiranno il 1° settembre 2014.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto