La quattordicesima mensilità Inps altro non è che la somma aggiuntiva annuale che è stata prevista dalla Legge 127 del 2007 per tutti quei pensionati a basso reddito. I beneficiari, infatti, sono tutti quei pensionati che per l'anno 2014 non hanno superato un reddito annuale pari a 9.776,71.

Per poter ottenere la quattordicesima mensilità Inps dal primo di luglio sarà corrisposto a tutti i titolari di pensione ex lavoratori dipendenti ed ex autonomi che nel 2014 hanno maturato i seguenti requisiti base:

  • Hanno compiuto 64 anni di età;
  • Non hanno redditi personali superiori a una volta e mezza l'importo del trattamento minimo.

Quattordicesima mensilità Inps: requisiti reddituali richiesti per ottenerla

Sebbene il secondo requisito possa sembrare complicato, in realtà per capire se si avrà diritto o meno alla quattordicesima mensilità Inps sarà sufficiente pensare che dal momento che per l'anno 2014 il trattamento minimo mensile è stato fissato a 501,37 euro, il pensionato potrà ricevere la mensilità aggiuntiva solo nel caso in cui non abbia superato la soglia di 9.776,71 euro.

Pubblicità

Questa cifra è ottenuta moltiplicando l'importo mensile minimo per 13 mensilità per 1,5. In sostanza potranno beneficiare della quattordicesima tutti coloro che hanno una pensione mensile pari al più a 752,07 euro.

Quattordicesima mensilità Inps: come si ottiene? Quando viene erogata?

Il pensionato per ottenere la quattordicesima mensilità non dovrà fare domanda alcuna: il beneficio si ottiene di diritto dal 1 di luglio 2014 se si hanno i requisiti sopra menzionati, perché normalmente la somma aggiuntiva viene accreditata in automatico in base alle dichiarazioni reddituali, i modelli RED.

Per chi compie 64 anni nel 2014 invece sarà necessario presentare la domanda con il modello RED dopo aver compiuto l'età richiesta: solo allora la quattordicesima mensilità verrà corrisposta sulla mensilità di dicembre 2014.