Il freelance writing, in questi ultimi tempi, ha avuto una vera e propria esplosione positiva e non solo per gli uomini. Le donne, che restano più spesso in a casa per i più svariati motivi (figli, disoccupazione, ecc.) hanno trovato in questa occupazione ch offre la possibilità di lavorare da casa, un'opportunità lavorativa interessante da valutare. Di seguito raccontiamo in un'intervista a una freelance quali sono i vantaggi per una donna di intraprendere questo mestiere.

Raccontaci di te e il tuo viaggio nel mondo del freelance: "Dopo aver terminato gli studi, mi resi conto che volevo lavorare per me. Ho fatto uno stage qui e là e ho imparato alcune preziose competenze nella costruzione del branding e del marketing per un prodotto. Ho lavorato freelance per circa 2 anni e mezzo, e ancora imparo qualcosa di nuovo ogni giorno.



Come hai fatto a trovare "il tuo primo cliente"? "Sono riuscita ad avere più commissioni nello stesso momento Il "primo cliente" è stato una società locale, Little Pink Book, di mio fratello; un secondo cliente l'ho ottenuto tramite un altro contatto".



Dove trovare nuovi clienti?
"Non ho paura del rifiuto, così mi adopero per qualsiasi aziende o contatto che potrebbero avere bisogno dei miei servizi. Uso ogni piattaforma disponibile, schede di lavoro, Twitter per hashtag e frase ricerche, LinkedIn per informazioni specifiche del settore e poi email 'a freddo' che invio alle imprese.



Come sta facendo soldi?" Anche se ho fatto un paio di guest post qua e là,  il freelance è vantaggioso perchè sono pagata per tutto il mio lavoro. Le tariffe sono diverse per ogni tipologia di lavoro e ci sono voluti un paio di anni prima di poter aumentare il mio ritmo, ma sono felice di questa crescita".



Cosa credi che abbia contribuito al tuo successo? "Il fatto che me ne sia sempre fregata di cosa pensa la gente a proposito dei freelance. Molte persone vedono lo stereotipo del freelance in pigiama e nullafacente, ma non lo vedono come un libero professionista; non vedono neanche il lavoro freelance come un lavoro, ma come un passatempo.



Quali consigli potete dare alle donne che vogliono avviare un'attività in proprio da freelance?
"Consiglio di non arrendersi mai e di trovare le soluzioni più congeniali alle proprie aspettative di lavoro. Ci vuole del tempo prima di capire in quale ambito dei freelance jobs ci vogliamo specializzare. Non abbiate paura di immettervi in un mercato difficile, senza possibilità di reperire alcuna clientela. Il mondo è pieno di persone e aziende che sono alla ricerca di web content writer, di traduttori, di web marketer".







Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto