Sciopero metalmeccanici indetto per oggi 25 novembre a Cagliari e per giovedì 27 novembre nella città di Palermo. Mentre lo sciopero generale slitta dalla data del 5 al 12 dicembre, la mobilitazione sindacale prosegue e si sposta nelle isole come annunciato da Maurizio Landini

Sciopero a Cagliari

Nella regione Sardegna è previsto per oggi martedì 25 novembre lo sciopero della categoria metalmeccanici. Nella mattinata è stata organizzata una grande manifestazione con partenza da Piazza del Carmine alle ore 9.00, il corteo poi procederà sino a raggiungere piazza Garibaldi dove ci sarà un comizio a cui parteciperanno Maurizio Landini, segretario generale Fiom-Cgil, Mariano Carboni, segretario Fiom Sardegna e Michele Carrus, CGIL Sardegna. Le proposte per uscire dalla crisi sono varie e anche le richieste. Fra le tante c'è la richiesta di reintrodurre il reato di falso in bilancio, l'utilizzo dei beni confiscati alle mafie e di riportare in Italia i soldi portati all'estero illegalmente. Altre istanze sono sul finanziamento della scuola pubblica e dell'innovazione tecnologica. Meno tipologie di contratti e la difesa dell'articolo 18. E in particolare per la Sardegna maggiore attenzione alle industrie della regione e messa in sicurezza del territorio contro il dissesto idrologico.
Il 25 novembre è la giornata mondiale contro la violenza sulle donne e per questo importante motivo alcuni rappresentanti della Cgil presenzieranno in Piazza Garibaldi con un gazebo.
Sciopero a Palermo
Nel capoluogo della regione Sicilia giovedì 27 novembre ci sarà lo sciopero dei metalmeccanici e delle altre categorie di lavoratori. "Sfileranno lavoratori di tutte le aziende di Palermo e delle nove province siciliane. Nessuno deve sentirsi solo" fa sapere il sindacato in una nota. L'agitazione durerà 8 ore, possibili disagi in tutti i settori pubblici, compresi ospedali e scuole. La manifestazione si svolgerà in questo modo: il raduno in piazza Croci alle 9.30 e proseguimento del corteo sino a Piazza Verdi dove ci sarà un comizio a cui parteciperà Maurizio Landini, segretario generale Fiom-Cgil, Roberto Mastrosimone, Fiom Sicilia, Michele Pagliaro, Cgil Sicilia.
Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!