Dal primo agosto scatta il rimborso per le Pensioni di circa 4 milioni di persone. L'Inps ha comunicato le modalità con cui metterà in atto il decreto legge n.65 dello scorso mese di maggio, con il quale veniva recepita la sentenza della Corte Costituzionale che dichiarava illegittimo il blocco dell'adeguamento delle pensioni all'inflazione.

Si tratta di 796 euro che saranno erogati 'una tantum' ai pensionati che percepiscono un assegno di 1500 euro lordi, pari a tre volte il minimo erogato dell'Inps.

Pubblicità
Pubblicità

L'importo del rimborso sarà decrescente in ragione dell'aumento della pensione, fino a scomparire per le pensioni che superano di sei volte l'assegno minimo.

La circolare con la quale l'Inps comunica la data del rimborso delle pensioni, contiene anche degli esempi di calcolo degli arretrati e dal 2012 al 2013 e dell'adeguamento delle pensioni a partire dal 2014 che semplifichiamo di seguito.

Pubblicità

Rimborso arretrati.

  • Pensioni fino a 3 volte il trattamento minimo Inps (1.500 euro lordi), rimborso del 100%
  • Pensioni da 3 a 4 volte il minimo (da 1.500 a 2.000 euro), rimborso del 40%
  • Pensioni da 4 a 5 volte il minimo (da 2.000 a 2.500 euro), rimborso del 20%
  • Pensioni da 5 a 6 volte il minimo (da 2.500 a 3.000 euro), rimborso del 10%
  • Pensioni oltre 6 volte il minimo, non è previsto nessun rimborso

Rivalutazione dell'assegno a partire dal 2014.

Oltre al versamento degli arretrati, le pensioni saranno adeguate con il riconoscimento parziale del tasso d'inflazione degli anni interessati:

  • Anni 2014 e 2015, riconoscimento del 20% del tasso d'inflazione degli anni 2012 e 2013
  • Anno 2016, riconoscimento del 50% del tasso d'inflazione degli anni 2012 e 2013

Per ulteriore semplificazione, un pensionato che percepisce un assegno di 1.500 euro, riceverà, dal 1° agosto, 1.525 euro mensili e 1.541 dal 1° gennaio 2016.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

A chi spettano gli arretrati e come averli.

La circolare Inps specifica che il rimborso degli arretrati sarà automatico e spetta anche nel caso di pensioni cessate. In questo caso, però, dovranno essere gli eredi a preoccuparsi di fare richiesta di liquidazione degli arretrati.

Un'ultima nota riguarda la tassazione che, per quanto riguarda il rimborso delle pensioni liquidato una tantum sarà separata, mentre rientrerà nella tassazione ordinaria l'adeguamento mensile al tasso d'inflazione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto