Le assunzioni della fase zero relative ai posti sul sostegno per l'a.s.2015/2016 per la Scuola secondaria di II grado saranno espletati tramite lo scorrimento delle Graduatorie ad esaurimento I fascia e le Graduatorie di merito degli iscritti ai concorsi a cattedra delle GM ancora attive tra gli aspiranti con titolo di specializzazione sulle attività didattiche sul sostegno. Nel sito del Ministero della Pubblica Istruzione è possibile consultare le tabelle dei posti sul sostegno suddivise per le differenti aree disciplinari in relazione alle esigenze didattiche. Vediamo insieme i dettagli e i parametri di assegnazione dei posti sul sostegno per la secondaria di II grado per le differenti cdc e la possibilità o meno di rifiutare un posto sul sostegno nel caso non si trovi nella sede di servizio che si desidera. Con l'approvazione del ddl scuola, che per essere definitivo manca solo della firma del Presidente Mattarella, sono state apportate alcune modifiche nell'attribuzione e assegnazione dei posti vacanti.

Sostegno II grado: come si sarà assunti?

Le immissioni in ruolo per l'a.s.2015/2016 sui posti sul sostegno per la secondaria di II grado saranno assegnati utilizzando i rispettivi elenchi, nei quali sono iscritti i docenti delle GM dei concorsi a cattedra ordinari (vincitori e idonei) delle cdc delle singole aree disciplinari ai sensi dell'art. 4 del Decreto Ministeriale n.132 del 26 aprile 1993. L'assegnazione del posto sul sostegno per la secondaria di II grado per una determinata classe di concorso è stabilita dal punteggio e dalla precedenza della graduatoria di provenienza. I docenti con specializzazione sul sostegno per corsi speciali riservati o con ammissione per numero di giorni di servizio sul sostegno svolti nella secondaria in un anno devono essere immessi in ruolo con priorità su un posto sul sostegno con rapporto di lavoro a tempo indeterminato e/o determinato. È anche possibile che un insegnante sul sostegno iscritto in GaE o/o nelle GM non prediliga la sede di servizio dell'istituzione scolastica in cui dovrebbe essere immesso in ruolo. In questo caso, il docente può decidere se accettare o rifiutare l'incarico di supplenza e attendere altre proposte per lo stesso anno scolastico. I posti vacanti sul sostegno saranno dunque distribuiti con priorità ai docenti con titolo di specializzazione, ma con la possibilità scegliere anche altro posto per altre cdc, con valutazione della sede di servizio.

Rifiutare o accettare un posto sul sostegno

Come detto sopra, un insegnante sul sostegno che si trovi in GaE I fascia o nelle GM e abbia conseguito titolo di specializzazione, deve essere immesso in ruolo con priorità su tale posto, anche se presenta la possibilità di scelta per il posto per il quale desidera concorrere (anche posto comune). Il docente sul sostegno può comunque accettare o rifiutare nello stesso anno scolastico un incarico di supplenza sul sostegno per la stessa classe di concorso e accettare nella medesima provincia un posto comune nella stessa graduatoria o altra. La possibilità di accettazione di una proposta sul sostegno per un posto comune per altri insegnamenti e durante lo stesso anno scolastico non è però concesso ai docenti con titolo di specializzazione vincolati alla nomina con priorità su tale tipologia di posto. Se si desidera restare aggiornati sulle assunzioni sul sostegno per l'a.s. 2015/2016 e sulla presentazione delle domande per integrazione o inserimento negli elenchi aggiuntivi, clicca su 'segui' in alto a sinistra dell'articolo, e/o se lo avrai ritenuto interessante, puoi anche votarlo cliccando sulle stelle gialle in alto a destra.


Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto