Nuovi aggiornamenti sulla riforma Pensioni 2015, le ultime novità hanno per protagonista Damiano, che intervenuto a Milano in occasione dell'incontro di Sinistra è cambiamento ha rilanciato la sua quota 97, senza dimenticare le pensioni dei lavoratori precoci con la quota 41. È stata una settimana convulsa, iniziata con l'incontro tra Renzi e Boeri per la futura riforma pensioni del governo, e proseguita con la clamorosa indiscrezione de Il Giornale, secondo cui il Premier sarebbe intenzionato a dare il benservito al presidente dell'Inps. 

Ultime notizie riforma pensioni, Cesare Damiano prosegue la sua battaglia

Le ultimissime novità sulla riforma pensioni di Renzi hanno per centro focale Cesare Damiano, il quale due giorni fa ha messo ulteriore pressione sul governo affinché con la prossima Legge di Stabilità venga affrontata la questione della flessibilità nel sistema pensionistico. Riproponendo quota 97, il presidente della Commissione Lavoro della Camera ha parlato di strumento moderno capace di combattere la situazione di crisi che attualmente gran parte dei lavoratori italiani vivono. Nel frattempo mercoledì prossimo, in data 8 luglio, Tito Boeri, grande rivale dell'esponente dem nella partita delle pensioni, presenterà pubblicamente il proprio piano per adottare la flessibilità in uscita, progetto del quale si sa ormai quasi tutto, e quello che si conosce non piace affatto alla maggioranza dei pensionati, dal momento che prevede il ricalcolo dell'assegno pensionistico con il sistema contributivo per chi sceglie di andare in pensione anticipatamente. C'è poi chi, come i lavoratori precoci, sono ormai stufi dei continui rinvii da parte del governo in materia previdenziale. Negli ultimi giorni si è parlato diffusamente della possibile manifestazione a Roma dei precoci già in questo mese di luglio, in segno di protesta contro l'assoluta indifferenza del governo nei loro confronti. Credete anche voi che Damiano sia la sola speranza e quota 97 l'unica via d'uscita? Per conoscere ulteriori novità cliccate Segui in alto a destra.

Leggi tutto