Oggi (27 novembre) è il giorno di scadenza dei termini per poter presentare gli emendamenti alla seconda manovra economica e finanziaria targata Renzi all'esame della commissione Bilancio, programmazione e tesoro di Montecitorio presieduta dal deputato del Pd Francesco Boccia. L'orario massimo entro il quale i parlamentari potranno presentare le loro proposte di modifica al disegno di legge di Stabilità 2016 già approvato in prima lettura da Palazzo Madama, è stato fissato dall'ufficio di presidenza della commissione Bilancio per le ore 18.30.

Finanziaria 2016, entro oggi dovranno essere presentati gli emendamenti

Al momento non sembrano esserci rinvii, dovrebbero essere rispettati i tempi previsti. La prossima settimana, quindi, l'esame degli emendamenti entrerà nel vivo. L'obiettivo della maggioranza che sostiene il Governo Renzi è quello di riuscire a dare il mandato ai relatori Paolo Tancredi di Area popolare (Ncd-Udc) e Fabio Melilli del Partito democratico fra il 10/11 dicembre permettendo in questo modo l'arrivo del testo in aula il 14 dicembre in modo da approvarlo in seconda lettura entro il 16 dicembre, anche se non si esclude che i tempi possano slittare così come è avvenuto già al Senato.

Tra le nuove misure attese, secondo gli impegni assunti dal governo e dalla maggioranza al Senato, le modifiche al capitolo Pensioni (non si escludono nuove forme di flessibilità in uscita per la pensione anticipata) in attesa della riforma Renzi-Poletti che dovrebbe arrivare l'anno prossimo.

Flessibilità pensioni e bonus da 80 euro per le forze dell'ordine tra le novità

Ma dovrebbe essere affrontata anche la questione sicurezza, con più fondi contro il terrorismo: qui rientrano anche il bonus da 80 euro esteso alle forze dell'ordine e il bonus da 500 euro per la cultura destinato ai giovani che compiranno 18 anni nel 2016.

"Confermo l'intenzione del governo - ha detto il viceministro all'Economia, Enrico Morando, oggi in commissione Bilancio al Senato - di introdurre nel corso dell'esame presso la Camera specifici interventi aggiuntivi nel campo della sicurezza". Restano da definire anche la questione dei giochi e il pacchetto di interventi per il Mezzogiorno. "Vediamo se riusciamo - ha detto sul punto il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti - a mettere la ciliegina sulla torta con il credito d'imposta per le imprese che investono al Sud".

Infine, tra le novità che dovrebbero spuntare nel ddl Stabilità 2016 a Montecitorio anche il decreto legge salva banche. Intanto, tra gli emendamenti già presentati dal Partito democratico quello che prevede lo sblocco del turn-over per le assunzioni di ricercatori e personale a tempo determinato delle università a partire dal prossimo anno. La proposta di modifica ha già avuto il via libera in commissione Cultura e sarà ridiscusso insieme agli altri emendamenti in commissione Bilancio.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!