Si continua a discutere in Parlamento sul pensionamento anticipato attraverso la flessibilità in uscita. Questi sono i grandi temi che si stanno affrontando in occasione del dibattito sulla Legge di Stabilità. La curiosità è molta su quanto verrà deciso dal governo Renzi nel 2016, in tema di riforma del sistema previdenziale italiano che dovrebbe (il condizionale è d'obbligo) portare ad un abbassamento dell'età pensionabile, richiesto a gran voce da molte parti politiche.

Treu favorevole al part-time

Tra le varie voci che si stanno facendo sentire in merito a questa problematica, c'è quella dell'ex ministro del Lavoro, Tiziano Treu, che ha messo in evidenza il suo pensiero relativamente a quanto deciso dal governo nella Legge di Stabilità, che verrà approvata dal Parlamento entro la fine dell'anno. Il part-time deciso dall'Esecutivo trova riscontro favorevole da parte di Treu, dato che permette al lavoratore più anziano di allontanarsi lentamente dal mondo del lavoro, dimezzando le ore di servizio e, allo stesso tempo, lo stipendio (si parla di una decurtazione del 35 percento dello stipendio mensile).

Treu è favorevole a questo provvedimento anche se nutre delle perplessità: perché non abbinare al part-time la staffetta generazionale, come avviene in altri paesi europei?

Ricalcolo contributivo con il metodo Opzione Donna

Con la normativa inserita nella Legge di Stabilità si lascia ampia discrezionalità al datore di lavoro, se assumere o meno altro personale.Rimane ancora da sciogliere, secondo Tiziano Treu, il nodo sulle penalizzazioni.

Il ricalcolo contributivo previsto per l'Opzione Donna comporterebbe una decurtazione consistente dell'assegno previdenziale, fino al 25 percento. Il pensionamento anticipato, a questo punto, potrebbe essere scelto solamente da chi percepisce una buona pensione. Lo stesso Treu, infine, spiega che non è stato possibile arrivare ad una flessibilità completa a causa della mancanza di risorse finanziarie da parte dello Stato.

Per rimanere aggiornati sulle altre news cliccate il tasto 'Segui' in alto a destra.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!