Dal Bollettino Ufficiale della Regione veneto n. 114 del 04/12/2015 viene emanato l'avviso pubblico per la selezione di Collaboratori Professionali Sanitari Infermieri con finalità d'assunzione a tempo determinato. Diversi sono i criteri necessari per essere ammessi: dai requisiti generali necessari per l'ammissione, ai requisiti specifici utili per candidarsi. Specifiche sono fatte in merito per fornire indicazioni nella presentazione della domanda in forma corretta. Di seguito vediamo illustrati i punti nel dettaglio.

Requisiti generali

Per potere essere ammessi è necessario essere in possesso di requisiti generali, che di seguito vengono esplicati:

  • essere in possesso della cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea;

  • avere pieno possesso dei propri diritti civili e politici dello stato di appartenenza;

  • avere una buona padronanza della lingua italiana;

  • avere piena idoneità al ruolo per il quale ci si candida. A tale proposito viene effettuato un controllo dall'Azienda Unità Locale Socio Sanitaria, tramite una visita effettuata prima dell’immissione in servizio.

    Requisiti specifici

Per potere essere ammessi è necessario potere vantare specifici requisiti atti a convalidare la propria preparazione.

Di seguito ecco le specifiche, almeno di una delle quali bisogna vantare il possesso:

  • Laurea di 1° livello in Infermieristica;

  • diploma universitario di Infermiere o altro diploma equipollenti.

  • Essere iscritti all’Albo Professionale degli Infermieri Professionali.

Se si è in possesso di un titolo di studio ottenuto in un Paese estero, è necessario aver ottenuto la necessaria equipollenza ai titoli italiani.La data ultima per presentare la domanda è il 24 dicembre 2015 e la suddetta deve essere indirizzata al Direttore Generale dell'Azienda ULSS 13 Mirano e deve pervenire entro il 20° giorno dalla data di pubblicazione del presente avviso, che ha data 4 dicembre 2015.

Nella domanda i candidati devono indicare tutti i loro dati personali, compresi quelli della propria fedina penale e dei titoli di studio conseguiti. Ogni affermazione avviene sotto la piena responsabilità del candidato.

Valutazione dei titoli

A fare cumulo e a pesare sulla scelta della Commissione sono anche i titoli conseguiti dal candidato. I 30 punti che la Commissione assegna sono così ripartiti:

  • Titoli di carriera: punti 15

  • Titoli accademici e di studio: punti 3

  • Pubblicazioni e titoli scientifici: punti 3

  • Curriculum formativo e professionale: punti 9

Il titolo di carriera fa riferimento al servizio reso nelle USL o nelle aziende ospedaliere e viene assegnato nella misura di 1.20 punti per ogni anno.

Nei titoli accademici e di studio viene attribuito a discrezione della Commissione con riferimento dei titoli di studio del candidati e della loro coincidenza con il ruolo che esso andrà a ricoprire.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!