Indetto dall'Università degli studi La Sapienza di Roma, il concorso pubblico per il mese di gennaio 2016 ricerca un bibliotecario da assumere con contratto a tempo indeterminato. Il candidato ideale dovrà essere laureato nel vecchio ordinamento o titolo quinquennale; ammessi alla partecipazione alla selezione anche i triennalisti con specializzazione nella disciplina oggetto del concorso pubblico e della figura professionale ricercata. Per consultare il bando in pdf è anche possibile collegarsi al sito ufficiale dell'Ateneo, dove nella stessa pagina sarà possibile consultare anche gli altri concorsi presenti http://www2.uniroma1.it/organizzazione/amministrazione/ripartizionepersonale/concorsi/tecnico-ammin/default.php

Concorso pubblico 1 bibliotecario, requisiti

A pochi giorni dalla pubblicazione del bando Mibact per esperti nei beni culturali, nella tutela e nella conservazione del nostro patrimonio storico-artistico e archeologico anche gli altri enti operanti all'interno della valorizzazione del territorio nazionale hanno indetto selezioni pubbliche e concorsi per l'assunzione di personale competente.

Il concorso pubblico dell'Ateneo di Roma prevede l'assegnazione di un posto di bibliotecario concategoria D, posizione economica D1, da destinare al servizio nell'area delle biblioteche facenti parte dell'università La Sapienza con la stipula di un contratto a tempo indeterminato. I requisiti richiesti per l'accesso al concorso e alle prove selettive sono laurea V.O, laurea magistrale, laurea 3+2; accesso anche a laurea triennale con qualifica nel settore della conservazione, tutela e valorizzazione dei beni culturali o con particolare riferimento alla figura del bibliotecario.

Il bando è stato pubblicato per la prima volta nellaGazzetta Ufficiale IV serie speciale n° 94 del 04/12/2015 con rettifica e riapertura termini nellaGazzetta Ufficiale IV serie speciale n° 99 del 29/12/2015 con scadenza per il 28/01/2016.

Scadenza inoltro domanda bibliotecario

La domande di ammissione ad un posto di bibliotecario dovrà pervenire entro il termine perentorio del 28 gennaio 2016, compilando la domanda presente nel sito dell'ateneo: fac-simile che può essere scaricato.

L'istanza dovrà contenere dati anagrafici e titoli che si intende far valutare in sezione d'esame, con le spettanti certificazioni anche delle esperienze effettuate nel settore oggetto di selezione. Si ricorda a tal proposito che per gli aspiranti in possesso della sola laurea triennale è necessario che questi abbiano conseguito una qualifica o una specializzazione nell'ambito dei beni culturali e un'esperienza di almeno due anni: sarà utile consultare il bando al link indicato nell'introduzione al concorso pubblico.Se desiderate continuare a restare aggiornati sulle nostre opportunità lavorative in Italia e all'estero, clicca su 'segui' in alto alla tua sinistra, e/o votare la news cliccando su una delle 5 stelle in alto alla tua destra.

Segui la nostra pagina Facebook!