Vi abbiamo comunicato il nuovo bando di concorso indetto dal Ministero della Difesa per tutti coloro che desiderano entrare a far parte del corpo militare. Ora prenderemo invece in esame l'offerta di Holiday System, che è alla ricerca di cento educatori da impiegare presso i centri estivi. Il 17 marzo 2016 è il termine ultimo per presentare la domanda.

Offerte di lavoro per educatori: 100 posti disponibili nel settore ludico sportivo

Holiday System cerca cento educatori da impiegare nei centri estivi sia in territorio nazionale che internazionale.

Gli educatori dovranno occuparsi delle mansioni ricreative e ludiche per ragazzi dai sei ai diciassette anni. In Italia i centri vacanza hanno sede nelle regioni Umbria, Trentino e Piemonte, mentre il Regno Unito è la sede estera. Chi volesse inoltrare domanda, deve leggere attentamente i requisiti indicati sul sito Eures relativi all'offerta di lavoro di interesse. Ricordiamo che ogni educatore deve avere almeno vent'anni di età. Per quanto riguarda i titoli di studio, sono ammessi sia diplomi di scuola media superiore (quelli psicopedagogici sono preferibili) sia la Laurea in Scienza dell'Educazione.

Chi volesse candidarsi come educatore per il Regno Unito, dovrà dimostrare di avere buona padronanza della lingua inglese. Requisito imprescindibile è almeno un anno di esperienza lavorativa nel medesimo settore.

Posti disponibili per educatori in Italia e all'estero: contratto e presentazione domanda

La retribuzione per gli educatori è compresa tra i quattrocento e i seicento euro a turno. Ogni turno di lavoro viene suddiviso in 13 giorni.

Nello stipendio sono anche compresi vitto, alloggio e polizza infortuni, oltre ad un percorso di formazione. Chi volesse lavorare come educatore per i centri estivi, deve spedire il proprio Curriculum con dati aggiornati alla mail indicata sul sito Eures entro il 17 marzo del corrente anno. I selezionati dovranno presentarsi il 23 marzo 2016 a Torino. Il lavoro di educatore comporta grandi responsabilità ma enormi soddisfazioni, soprattutto a livello umano, senza contare che un'esperienza all'estero è sempre un'ottima occasione per migliorare la propria conoscenza della lingua straniera.

Segui la nostra pagina Facebook!