Le ultime novità su opzione donna, esodati e precoci giungono da Walter Rizzetto, il vicepresidente della Commissione Lavoro assicura la sua presenza ed il suo appoggio incondizionato ai lavoratori, che si battono per ottenere una riforma Pensioni più equa e per il loro diritto pensionistico. Nel frattempo tutto è pronto per domaniquando ilavoratori saranno a Montecitorio a 'gridare la loro rabbia' nei confronti del Governo Renzi.

Su facebook si leggono diversi post inerenti l'organizzazione della manifestazione del 18/2 e le ultime linee guida fornite dagli amministratori dei gruppi che presenzieranno all'evento, tra questi certamente i precoci, che ambiscono alla quota 41 senza penalità, a cui si uniranno gli esodati, che richiedono l'ottava ed ultima salvaguardia e le donne che vorrebbero da un lato vedere le nate nell'ultimo trimestre del 57/58 poter usufruire della legge 243/2004 e dall'altro veder divenire strutturale l'opzione donna.

Nel dettaglio i contenuti del post di Walter Rizzetto.

Rizzetto in piazza al fianco dei lavoratori

Il vicepresidente della Commissione Lavoro, Walter Rizzetto,ha espresso più volte nel corso delle interviste che ci ha rilasciato pieno appoggio sia ai precoci, indossando anche la maglia con su scritto Quota 41 senza se e senza ma, sia alle lavoratrici donne. Su facebook, in un recente post, ha ribadito non solola sua solidarietà nei confronti dei precoci, degli esodati e delle donne,ma ha altresì assicurato che sarà in piazza a Roma per lottare al loro fianco.

I lavoratori precoci nei giorni scorsi avevano inviato un'email a diversi politici di spicco chiedendo loro di partecipare al presidio del 18 febbraio a Roma. Ricevuto l'invito, Maria Luisa Gnecchi aveva ringraziato i lavoratori per il loro operato e per il sostegno alla proposta Ddl 857 di Damiano. Non è dato sapere quanti politici e soprattutto quali saranno presenti a Roma domani, quel che è certo è che Walter Rizzetto non mancherà.

Sotto al suo post già molti i like e i commenti di ringraziamento. Eccovi in dettaglio le rassicurazioni apparse poche ore fa sul suo profilo Facebook

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!