Il 18 febbraio è stata attivata la piattaforma Indire, tramite la quale i docenti neoassunti hanno iniziato ad accedere (previa registrazione con le credenziali personali) all’ambiente online che servirà da supporto al loro periodo di formazione e prova. Vediamo quali sono le attività che i neoassunti potranno iniziare a svolgere fin da adesso.

Piattaforma Indire: cosa posso iniziare a fare

I docenti neoassunti fin dal primo accesso sulla piattaforma Indire potranno iniziare a digitalizzare il bilancio iniziale, a seguito di ciò una prima sezione accessibile a partire da metà marzo è la Peer to Peer mentre lasezione Attività online sarà accessibile a partire da metà maggio.

Chiariamo nel dettaglio come realizzare e documentare la fase Peer to Peer cheinteressa il docente neoassunto e il tutor che gli è stato assegnato. La fase di osservazione tra pari prevede due attività:

  • progettazione (ossia le spiegazioni, correzione di un compito scritto, conversazione/discussione etc);

  • osservazione reciproca in classe (intesa come autovalutazione, riflessione e miglioramento);

per ciascuna attività si deve provvedere ad una progettazione, documentazione e analisi.

Nello specifico la piattaforma rende disponibili, nella sezione risorse per i docenti, una serie di materiali didattici disponibili per la consultazione.

Per svolgere correttamente la fase di osservazione tra pari, vi consigliamo ad esempio di crearvi unacheck list che passi in rassegna gli indicatori più significativi dell’azione didattica:

  • Strategie didattiche (strutturazione dell’insegnamento, interazione verbale, sostegno all’apprendimento, feedback, etc);

  • Gestione della classe (gestione del tempo, delle attività, organizzazione degli spazi, etc);

  • Sostegno personalizzato (supporti, incoraggiamento, attenzione alle differenze, inclusione, BES, etc);

  • Contesto (coinvolgimento degli allievi, rapporti interpersonali, uso della voce, gestualità, etc);

  • Utilizzo delle risorse didattiche (tecnologie, libro di testo, LIM, altre risorse).

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!