Mentre si spera di raggiungere un punto d'unione sulla riforma Pensioni 2016 vista l'importanza della materia e le ripercussioni sul sistema economico del Paese, impazzano le polemiche sulle pensioni di reversibilità. Oltre ai sindacati, che sul piede di guerra tornano a sollecitare il confronto con il Governo Renzi, anche le opposizioni e pezzi della maggioranza vanno all'attacco dell'esecutivo per le scelte e le mancate decisioni in materia previdenziale.

Previdenza, Salvini (Lg): il Governo Renzi fa cassa sui morti

"La confusione cresce in Italia - ha dichiarato in una nota il senatore di Forza Maurizio Gasparri - oltre livelli tollerabili. Mentre si pensa di regalare pensioni a coppie gay, lo stesso Partito democratico - ha aggiunto il parlamentare azzurro - attraverso il governo Renzi vuole tagliare le pensione dei vedovi eterosessuali. Siamo - ha proseguito Gasparri - alla distorsione di ogni principio di giustizia sociale. Ci opporremo a questa vile aggressione.

Noi tuteliamo - ha evidenziato il senatore di Forza Italia - i soggetti deboli e vedovi e vedove lo sono. Veramente vergognosa - ha concluso Gasparri - quest'ultima sortita di Renzi". Dall'opposizione si fa sentire con fermezza anche la voce del leader del Carroccio.

Pensioni, Binetti (Ap): occorrono chiarimenti su reversibilità

"Il governo - ha detto Matteo Salvini - vuole tagliare le pensioni di reversibilità.

In Commissione Lavoro alla Camera - ha spiegato il segretario della Lega Nord che chiede l'abrogazione della legge Monti-Fornero - è arrivata la proposta renziana di legare all'Isee le pensioni di reversibilità, fregando così migliaia di persone, soprattutto donne rimaste vedove. Rubando contributi - ha aggiunto Salvini - effettivamente versati, per anni. Un governo che fa cassa sui morti - ha detto il leader leghista - mi fa schifo".

Contro i tagli alle pensioni di reversibilità, ma con toni diversi rispetto a quelli utilizzati dalle opposizioni, hanno fatto sentire la loro voce anche i deputati della maggioranza Cesare Damiano, della minoranza del Pd, e Paola Binetti, di Area popolare (Ncd-Udc). Damiano pensa le misure di contrasto alla povertà non si possono finanziarie con i tagli alle pensioni di reversibilità, mentre la Binetti ritiene ingiusto pensare di estendere le pensioni di reversibilità alle coppie gay come prevede il ddl Cirinnà sulle unioni civili e tagliare gli assegni a chi già li percepisce.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!