Mercoledì 23 marzo il ministro Giannini ha pubblicato 11 nuove FAQ emanate dal Miur del concorso docenti 2016. Esse servono ad apportare specifiche questioni ed a fornire le necessarie spiegazioni su argomenti di importanza rilevante all'interno dello stesso concorso docenti 2016. Le 11 FAQ sono state rese note sulla pagina Frequently asked questions nella quale è possibile trovare esplicazioni sul concorso docenti 2016.

Concorso docenti 2016: specifiche sulla pagina Frequently asked questions

Stefania Giannini , ministro dell'Istruzione, dell'università, della ricerca, ha pubblicato pochi giorni fa, sull'apposita pagina Frequently asked questions, 11 FAQ inerenti al concorso Scuola 2016.

All'interno di queste nuove FAQ i docenti potranno trovare specifiche inerenti al concorso 2016. Le FAQ che vanno a garantire una maggiore comprensione delle regole vanno dal numero 9 al numero 19, di seguito tramite un estratto rendiamo note le specifiche contenuta in ognuna delle differenti FAQ:

nella FAQ numero 9 viene spiegato che viene considerato valido il servizio prestato da ogni docente se questo è stato continuativo per un periodo minimo di 180 giorni;

nella FAQ numero 10 viene esplicato che se all'interno dei 180 giorni di servizio vi sono stati periodi di assenza del docente, riconducibili a periodi di maternità o malattia, questi vengono comunque considerati all'interno del computo finale del periodo stesso;

nella FAQ numero 11 viene reso noto che il servizio reso in maniera continuativa per un periodo minimo di 180 giorni viene considerato valido anche se il docente lo ha svolto in più di una scuola;

nella FAQ numero 12 viene spiegato che viene considerato valido il servizio prestato dal docente anche se questo ha subito una trasformazione contrattuale con data 30/06 o 31/08;

nella FAQ numero 13 viene spiegato che il servizio reso dal docente nei centri di formazione professionale viene considerato valido se è stato svolto dall'anno scolastico 2008/2009 e se è inerente ai percorsi attinenti all'obbligo d istruzione;

nella FAQ numero 14 viene reso noto che viene considerato valido il servizio prestato nelle scuole paritario a patto che sia il medesimo per il quale il docente ha chiesto di ricevere valutazione;

nella FAQ numero 15 viene considerato che se il docente ha insegnato in scuole diverse, discipline differenti l'una dall'altra il candidato ha diritto di inserire solo una classe di concorso ed una sola scuola;

nella FAQ numero 16 viene spiegato che se il candidato ah pubblicato articoli giornalistici per poterli vedere riconosciuti deve rendere noto il nome della rivista sul quale è stato pubblicato, deve di seguito indicare il titolo dell'articolo ed infine l'articolo stesso deve avere attinenze alla classe di concorso per la quale il docente concorre;

nella FAQ numero 17 viene esplicato che se il candidato ah pubblicato un libero dovrà rendere noto il titolo dello stesso, od in alternativa la parte del libro nella quale è possibile rintracciare la sua collaborazione e quindi specificare il suo ruolo della stesura del libro stesso;

nella FAQ numero 18 viene reso noto che anche in caso di ambito verticale l'abilitazione alla specifica classe di concorso verrà valutata dalla commissione esaminatrice;

nella FAQ numero 19 viene specificato che il servizio prestato sul sostegno per concorrere al posto comune non viene considerato titolo valutabile, se non nella procedura concorsuale inerente a tale opera di valutazione specifica.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto