Si fa sempre più infuocato il clima connesso alla riforma della previdenza. Le ultime notizie sulle pensioni per i precoci e per gli esodati (ma anche per altre categorie) aggiornate ad oggi 7 aprile 2016 si rifanno in modo particolare ai diversi ma comunque paralleli ultimatum lanciati da Cesare Damiano e dai sindacati nei riguardi del premier Renzi. Se il primo insiste su un 2016 che deve necessariamente passare alla storia di questa legislatura come quello della flessibilità i secondi minacciano una mobilitazione perenne in assenza di un vero tavolo di concertazione.

A completare il quadro di 'assedianti' Renata Polverini, Vice Presidente della Commissione Lavoro (la stessa presieduta da Damiano) che ha ancora una volta puntato il dito contro la Legge Fornero.

Pensioni precoci ed esodati, news oggi 7 aprile 2016: sindacati contro Renzi, la mobilitazione continua

Come accennato in apertura, le ultime news sulle pensioni per precoci ed esodati aggiornate ad oggi 7 aprile 2016 si rifanno in modo particolare agli ultimatum (non certo i primi) lanciati al premier Renzi.

A stupire dopo tanto tempo è la coesione dimostrata dai tre sindacati generali, CGIL, CISL e UIL, che contro l'esecutivo Renzi hanno organizzato una vera piattaforma globale: 'Il Governo non ha inteso finora aprire un confronto sul tema Pensioni - si legge in una nota congiunta - ma unadiscussione al riguardo non sipuò più evitare. Di fatti non è più rinviabile un tavolo di merito sulla flessibilità in uscita e suiproblemi ancora aperti'.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni Matteo Renzi

Barbagallo della UIL ha poi concluso: 'Non ci fermeremo fino a quando non si siederanno a un tavolo a trattare con noi per la flessibilità in uscita'. Renzi ma anche Poletti sono avvisati.

Riforma pensioni 2016, Polverini e Damiano uniti contro la Legge Fornero

Non solo precoci ed esodati ma anche riforma delle pensioni 2016 e lotta continua contro una rivisitazione della Legge Fornero. C'è tutto questo dietro le dichiarazioni rilasciate da Cesare Damiano e Renata Polverini, rispettivamente Presidente e Vice Presidente della Commissione Lavoro alla Camera: 'L’obiettivo del 2016 deve essere la flessibilità delle pensioni.

In questo senso il primo importante appuntamento è il Documento di Economia e Finanza: se non dovesse contenere un riferimento alla necessità di correggere il sistema previdenziale, sarebbe grave e anche contraddittorio con le affermazioni dello stesso Premier Renzi' ha sottolineato Damiano, sicuro e convinto di come quello in corso debba essere l'anno della svolta. Più orientato verso la Legge Fornero il pensiero della Polverini: 'Dietro la riforma Fornero purtroppo si sono consumati e continuano a consumarsi tanti drammi personali e familiari. Ed è ora di dire basta. Il governo deve cambiare atteggiamento e dare delle risposte concrete'.

Risposte che Renzi, Poletti e Boeri dovrebbero prima ponderare bene. Nessuno ha più voglia nè tempo di essere preso in giro.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto