Luglio non è solo il mese del caldo e delle vacanze, ma è anche il mese nel quale l'Inps effettua il pagamento della disoccupazione, in particolare di quella agricola. In questo articolo andremo a vedere le differenze tra l'indennità di disoccupazione Naspi e quella agricola. Inoltre, vedremo i requisiti per potervi accedere e quali sono le ultime novità introdotte per il 2016, in un settore in cui spesso vengono inseriti degli aggiornamenti.

Pubblicità
Pubblicità

La disoccupazione agricola 2016

Come è facile intuire questo tipo di prestazione viene erogata ai lavoratori agricoli. In primo luogo è necessario aver versato contributi per almeno 102 giornate nei due anni precedenti la domanda presentata all'Inps ed essere iscritti da almeno due anni negli elenchi agricoli.

Possono effettuare la domanda:

  • operai agricoli a tempo determinato, oppure a tempo indeterminato che lavorano solo per una parte dell'anno;
  • piccoli coloni;
  • coltivatori diretti che raggiungono almeno le 51 giornate contributive nel corso dell'anno precedente;

La richiesta andrà presentata entro il 31 marzo dell'anno in corso con l'importo che viene erogato nel mese di luglio.

Pubblicità

Per presentarla è possibile rivolgersi ad un patronato, utilizzando il sito internet dell'Inps e rivolgendosi al numero verde 803164 oppure al numero a pagamento 06164164.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

La disoccupazione Naspi 2016

La disoccupazione Naspi è entrata in vigore con l'approvazione del Jobs Act. Il governo ha previsto diversi ammortizzatori sociali, abbiamo:

  • la disoccupazione Naspi 2016: che, entrata in vigore dal 1°maggio scorso, è un assegno destinato a coloro che hanno perso il lavoro, e che hanno avuto un contratto lavorativo di almeno 3 mesi. Questi i requisiti per potervi accedere: essere disoccupati, avere almeno 13 settimane di contributi versati nei 4 anni precedenti al licenziamento, avere 30 giornate di lavoro effettivo nei 12 mesi che precedono il periodo di disoccupazione;
  • ASDI 2016: questo trattamento spetta agli over 55 con figli a carico e con ISEE inferiore a 5 mila euro. I beneficiari potranno ottenere un assegno di ulteriori sei mesi dopo la Naspi, qualora non abbiano ancora trovato lavoro.
  • Dis – Coll 2016: questa indennità è rivolta a coloro che hanno un contratto come collaboratori, o collaboratori a progetto. L'assegno spetta a coloro che hanno versato almeno 3 mesi di contributi versati dal 1° gennaio dell'anno precedente.

Come calcolare l'indennità di disoccupazione

Vediamo in questo ultimo paragrafo come viene calcolata l'indennità di disoccupazione:

  • disoccupazione agricola 2016: questa corrisponde al 40% della retribuzione media giornaliera, in base alle giornate lavorative che vengono effettuate;
  • Naspi 2016: ha una durata di 24 mesi, il cui importo non supera i 1.300 euro mensili, in linea di massima si prevede un importo pari al 75% della somma ottenuta lavorando;
  • Dis – Coll 2016: ha una durata pari alla metà dei mesi in cui si è effettuata la contribuzione, ad esempio 8 mesi di contribuzione equivalgono a 4 mesi di disoccupazione. L'importo si aggira intorno al 75% di quanto ottenuto lavorando.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie premi il tasto segui che trovi in alto a destra accanto al nome dell'autore.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto