Il Presidente del Consiglio, Matteo Renziè intervenuto questa mattina, mercoledì 28 settembre, ai microfoni di RTL 102.5, la nota emittente radiofonica italiana. Nel corso del programma 'Non Stop News', il capo del governo ha toccato diversi argomenti, in modo particolare ovviamente della scottante questione inerente al Referendum costituzionale che, come senz'altro saprete, si terrà il prossimo 4 dicembre.

Referendum costituzionale, ultime notizie 28 settembre: Renzi 'Non è voler buttar giù il governo'

"Il referendum non si dovrebbe utilizzare in nome del desiderio di buttar giù il Governo - ha sottolineato il premier - Perchè quella è un'occasione perduta, è un'occasione che è molto più importante della mia esperienza politica. Chi voterà Si, riduce il numero delle poltrone e i costi della politica, chi vota No, li lascia così ma non è che li lascia così per un mese per poi decidere di cambiare.

No, per come è strutturato il referendum costituzionale ci vorranno decenni'

Scuola, 'Renzi 'Abbiamo sbagliato un po' troppo, avremmo dovuto gestirla meglio'

Matteo Renzi ha risposto anche a domande riguardanti il mondo della Scuola. E' stato chiesto al premier come mai così tanti supplenti nonostante la riforma Buona Scuola: 'Perchè, probabilmente sbagliando un po' troppo, abbiamo preferito trovare le soluzioni per i tanti professori, in particolar modo del Sud, che avrebbero dovuto muoversi di restare nel loro territorio e tutto ciò ha scoperto molte cattedre al Nord.

E questo è stato, secondo me, un gesto di buona volontà nei confronti dei prof del Mezzogiorno ma probabilmente avremmo dovuto gestirla meglio.' la candida ammissione del Presidente del Consiglio.

'Non tutte le ciambelle son riuscite col buco in questa Buona Scuola - ha ammesso Renzi - però è innegabile che ci siano tre miliardi in più sulla scuola, che ci siano investimenti sull'edilizia scolastica e che ci siano più professori che abbiano più continuità didattica sulle singole cattedre.

I risultati si vedranno sul medio e lungo periodo. Certo, fossimo stati un po' più bravi nel gestire questa vicenda io sarei stato un po' più contento'.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la pagina Matteo Renzi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!