Mentre si continua a discutere di riforma Pensioni con il nuovo premier Paolo Gentiloni che ha già garantito l'attuazione e continuità con le norme varate dal precedente Governo Renzi in materia previdenziale, nuovi dati sul sistema pensionistico e i pensionati arrivano dall'ISTAT. Intanto, crolla il numero dei pensionati italiani. Seicento mila pensionati in meno rispetto al 2008 sono stati registrati nel 2015. L'anno scorso complessivamente i pensionati erano 16,2 milioni, ottantamila in meno rispetto.

Pensioni, Istat: nel 2015 pensionati - 80mila, reddito + 283 euro

Questi i dati rilevati dall'Istituto nazionale di statistica nel dossier sulle condizioni di vita dei pensionati nel biennio 2014/15. Il reddito pensionistico lordo percepito mediamente dai pensionati italiani è pari 17.323 euro nel 2015, una cifra in aumento rispetto a quella registrata nel 2014 di 283 euro. Tra le persone che percepiscono la pensione sono più le donne (52,8%).

Le lavoratrici, però, percepiscono mediamente assegni inferiori di quasi seimila euro rispetto a quelli degli uomini. Un tema, quello della disparità di trattamenti previdenziali tra uomini e donne, di cui si sta occupando in questa legislatura un'apposita commissione parlamentare.

Pensioni, Dona (Unc): media del pollo Istat non indica chi fa la fame

Pensionati al lavoro. Nel 2015 le persone in pensione che risultavano occupate erano 442mila (-14,3% rispetto al 2011), in tre casi su quattro si tratta di uomini.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

L'86,4% svolge un lavoro autonomo mentre il 54,7% è in possesso della licenza media come massimo titolo di studio, contro il 72,6% del totale dei pensionati italiani. Questi alcuni dei dati diffusi oggi dall'Istat, che rileva nel 2015 un aumento del reddito previdenziale lordo. "Il problema - ha commentato il presidente dell'Unione nazionale consumatori - è che le medie del pollo inevitabilmente non danno la misura di quanti pensionati non riescono ad avere soldi sufficienti per poter mangiare e sono costretti - ha sottolineato Massimiliano Dona commentando i dati Istat - ad andare nelle mense dei poveri".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto